Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini, l'italiano ReiThera inizia le fasi 2 e 3 di sperimentazione

© REUTERS / Mike HutchingsLa somministrazione del vaccino Johnson & Johnson
La somministrazione del vaccino Johnson & Johnson - Sputnik Italia, 1920, 18.03.2021
Seguici su
L'obiettivo è essere pronti in estate per produrre 100 milioni di dosi all'anno.

Sono già novecento i volontari arruolati in 26 centri italiani e uno tedesco per testare la fase due e la fase tre delle sperimentazioni del vaccino italiano di ReiThera. Lo riporta 'La Repubblica'.

“Siamo molto orgogliosi di portare il nostro candidato vaccino in una fase avanzata di sperimentazione clinica. Per affrontare la portata mondiale di quest’emergenza sanitaria c’è ancora necessità di nuovi vaccini sicuri ed efficaci che si aggiungano all’arsenale di quelli già approvati in Italia e nel resto del mondo. Siamo grati alle Istituzioni pubbliche e a tutti coloro che hanno riposto la loro fiducia nel nostro lavoro", ha detto il presidente della biotech, Antonella Folgori. 

Nella fase due i volontari saranno divisi in tre coorti, di cui una riceverà un placebo, una un'unica dose e l'altra uno due dosi.

Il confronto dei dati sancirà l'affidabilità o meno del vaccino.

L'obiettivo è concludere i test e mettere a disposizione dell'Italia il vaccino in estate se tutto andrà bene. La capacità di produzione prevista è di 100 milioni di dosi all'anno.

ReiThera, in cambio di un'aiuto finanziario da parte di Invitalia, allora diretta dal commissario Arcuri, si è impegnata a soddisfare le esigenze dell'Italia in via prioritaria.

“In collaborazione con lo Spallanzani abbiamo messo a punto uno studio clinico che si avvale di avanzati sistemi digitali e di piattaforme di telemedicina. Vorrei ringraziare il coordinatore dello studio, il dottor Lanini dello Spallanzani, i siti clinici che hanno accettato di far parte del programma e le migliaia di volontari che hanno già presentato domanda di partecipazione allo studio” ha dichiarato Roberto Camerini, direttore medico di ReiThera.

La fase uno iniziata il 24 agosto 2020, a cui avevano preso parte quasi cento volontari, ha dimostrato che il vaccino è sicuro ed efficace al 92,5%. I dati sono stati presentati all'Istituto Spallanzani di Roma, che aveva coordinato i test. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала