Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini, la Gran Bretagna vola: entro il fine settimana vaccinato il 50% della popolazione adulta

© AP Photo / Frank AugsteinVaccinazione in Gran Bretagna
Vaccinazione in Gran Bretagna - Sputnik Italia, 1920, 17.03.2021
Seguici su
Il segretario di Stato per gli affari economici, l'energia e la strategia industriale del Regno Unito Kwasi Kwarteng ha affermato che oltre il 50% della popolazione adulta britannica riceverà la prima dose del vaccino anti-COVID entro la fine di questa settimana.

"Penso che entro la fine della settimana il 50% della popolazione adulta britannica sarà stato vaccinato", ha affermato il funzionario al canale televisivo BBC.

Nel Regno Unito oltre 24.8 milioni di persone hanno ricevuto il vaccino anti-COVID, con 1.6 milioni di persone a cui sono state somministrate entrambe le dosi.

Kwarteng ha rilevato i successi di Londra nel contrasto della pandemia. 

"Il tasso di ricoveri ospedalieri è sceso, sono calati in maniera significativa il tasso di mortalità, nonché l'incidenza delle persone che contraggono il COVID", ha sottolineato.

Il funzionario ha fatto notare che i ritmi della campagna di immunizzazione sono più veloci in confronto con l'UE, i cui leader hanno temporaneamente sospeso l'applicazione del vaccino AstraZenreca. Secondo Kwarteng, i leader dell'Unione Europea che ricorrono a tali misure "non aiutano".

Oggi nella Gran Bretagna sono iniziate le vaccinazioni degli over 50.

 

Lo stop ad AstraZeneca in Italia e in Europa

Negli scorsi giorni l'Agenzia Italiana del Farmaco, AIFA, ha comunicato la sospensione del vaccino della casa farmaceutica anglo-svedese Astrazeneca in via temporanea ed a scopo precauzionale.

Un'iniezione all'ospedale di Soweto a Johannesburg - Sputnik Italia, 1920, 17.03.2021
AstraZeneca, in Spagna donna muore per emorragia celebrale dopo iniezione: autorità avviano indagine
Analoghi provvedimenti sono stati adottati in Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Svezia e diversi altri Paesi UE. L'EMA, l'agenzia europea del farmaco, si riunirà il 18 marzo per valutare la situazione.

In totale, AstraZeneca ha riferito di aver registrato 14 casi di trombosi profonde e 22 embolie polmonari su 17 milioni di vaccinazioni effettuate.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала