Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Colao e l’obiettivo di “far sparire carte e raccomandate” verso una digitalizzazione totale

CC BY 3.0 / wikipedia / mattes / Poste italiane
Poste italiane - Sputnik Italia, 1920, 17.03.2021
Seguici su
Per le comunicazioni tra cittadini e Pubblica amministrazione. Ad oggi le identità Spid attivate in Italia sono oltre 18 milioni.

Il ministro dell’Innovazione Vittorio Colao vuole raggiungere l’obiettivo di "far sparire carte e raccomandate" e digitalizzare tutti i rapporti tra cittadini e Pubblica amministrazione.

La dichiarazione di intenti è stata fatta nel corso dell’apertura della Milano Digital Week 2021 a due settimane da quando, in base al Decreto Semplificazioni, per accedere ai servizi della P.A. è obbligatorio avere l’identità digitale Spid.

Ad oggi, secondo i dati del governo, in Italia sono state attivate 18.109.895 identità (dato aggiornato al 10 marzo 2021).

La transizione al digitale

© AFP 2021 / Lluis GeneVittorio Colao, ministro della Transizione Digitale
Colao e l’obiettivo di “far sparire carte e raccomandate” verso una digitalizzazione totale - Sputnik Italia, 1920, 17.03.2021
Vittorio Colao, ministro della Transizione Digitale

"A Milano - ha detto Colao parlando del suo progetto- si sono sviluppati bene molti servizi; il potenziale adesso è andare su un altro livello: una vera gestione di identità digitale" con "la gestione di tutte le interazioni tra il cittadino e la pubblica amministrazione in digitale”.

E il ministro ha raccontato che "qualche volta ricevo anche io multe a casa dal comune: tutte le volte penso che qualcuno è venuto, me l'ha portata e ha dovuto far firmare carte...".

Per questo bisogna porsi due sfide “che insieme dovremo vincere”, “la prima è la sfida della privacy che è importante e va mantenuta, difesa”, al contempo la tutela “non deve impedire a questo grande 'common good', che sono i dati, di esprimere il loro potenziale. Quindi dovremo trovare un modo di tutelare la prima a sfruttare anche la seconda".

Lo Spid obbligatorio

Dal 28 febbraio, in base a quanto disposto dal Decreto Semplificazioni, il Sistema Pubblico di Identità Digitale è diventato l’unica chiave di accesso ai siti web della Pubblica Amministrazione.

Per avere uno Spid bisogna rivolgersi ad uno dei tanti Identity Provider autorizzati, avere un indirizzo email attivo, un numero di telefono, un documento di Identità valido e la tessera sanitaria.

Al 10 di marzo secondo il sito del governo erano 18.109.895 le utenze attive in Italia. Un salto in avanti rispetto allo scorso anno quando erano 10 milioni i cittadini che avevano attivato lo Spid, un dato che era già di oltre 4,5 milioni in più rispetto al 2019.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала