Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scienziati russi descrivono le "fabbriche interstellari" coinvolte nell'origine della vita

CC0 / Pixabay / Via Lattea
Via Lattea - Sputnik Italia, 1920, 15.03.2021
Seguici su
Secondo gli autori, i dati ottenuti ampliano la comprensione dell'origine della vita e chiariscono anche il meccanismo delle "fabbriche interstellari" per la sintesi della materia organica.

Il processo di comparsa di molecole organiche nello spazio, che svolge un ruolo importante nell'evoluzione chimica dell'universo, è stato descritto per la prima volta dagli scienziati della Samara National Research University.

Lo studio, i cui dati sono stati pubblicati su Science Advances, è stato condotto in stretta collaborazione con specialisti dell'Università delle Hawaii a Manoa, della Florida International University e del Benedictine College di Atchison (USA). In futuro, il gruppo di ricerca intende continuare la ricerca in questo settore.

Ogni anno, secondo gli esperti, cadono sulla Terra circa tre milioni di tonnellate di polvere interstellare, costituita non solo da sostanze minerali, ma anche da materia organica piuttosto complessa, cioè idrocarburi e loro derivati.
© Foto : Pixabay CC0Astronauta perso nello Spazio - immagine metaforica
Scienziati russi descrivono le fabbriche interstellari coinvolte nell'origine della vita - Sputnik Italia, 1920, 15.03.2021
Astronauta perso nello Spazio - immagine metaforica

Secondo gli scienziati, le reazioni che portano alla formazione di composti organici nello spazio sono ancora poco conosciute. La caratteristica fondamentale di tali reazioni è l'assenza di barriere, cioè si verificano in completa assenza di fonti di energia esterne, il che le rende estremamente rare e impegnative per la composizione dei reagenti.

In condizioni terrestri, la formazione di materia organica è molto più facile a causa della varietà di composti chimici e della capacità di ottenere calore dall'ambiente.

In un nuovo studio condotto da specialisti dell'Università di Samara, è stato dimostrato per la prima volta come il più semplice idrocarburo aromatico policiclico (IPA), l'indene, possa formarsi a temperature corrispondenti alle condizioni spaziali.

"Piccole particelle solide di idrocarburi contenenti IPA, comunemente denominate grani interstellari, in realtà agiscono come fabbriche cosmiche molecolari per la sintesi di sostanze organiche come amminoacidi o zuccheri. I passaggi elementari che abbiamo identificato che portano alla formazione di IPA nello spazio sono fondamentale per comprendere la chimica della materia carboniosa nella nostra galassia", ha detto una delle autrici dello studio, il dottorando dell'Università di Samara Galia Galimova.

Asteroid Bennu - Sputnik Italia, 1920, 10.10.2020
Questo asteroide potrebbe contenere il segreto dell'origine della vita sulla Terra
Piccole molecole non biologiche, hanno riferito gli scienziati, essendosi raccolte sulla superficie dei grani interstellari, possono reagire tra loro, producendo così un "agglomerato" chimico di molecole biologiche più complesse.

I grani con tali molecole, alla deriva nello spazio interstellare, possono trovarsi in condizioni favorevoli, dove, secondo gli scienziati, possono dare origine alla vita.

"La reazione che abbiamo descritto avviene tra una molecola di stirene e un radicale di metilidina. Di conseguenza, si ottiene uno stato intermedio, che ciclizza e successivamente porta alla formazione di indene aromatico e idrogeno atomico", ha proseguito Galia Galimova.

Al momento non ci sono alternative al meccanismo descritto di formazione dell'indene nello spazio, hanno spiegato i ricercatori. Un'altra reazione priva di barriera nota che porta alla formazione di indene è la reazione tra la benzina e una molecola di allile, ma entrambi questi composti sono instabili e non sono stati rilevati nello spazio profondo.

La modellazione astrochimica effettuata della reazione proposta ha confermato pienamente la sua realizzabilità nello spazio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала