Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'arte digitale guadagna terreno: pagano 69,3 milioni di dollari per un file JPG

© Foto : Sotheby'sL'arte digitale guadagna terreno: pagano 69,3 milioni di dollari per un file JPG
L'arte digitale guadagna terreno: pagano 69,3 milioni di dollari per un file JPG - Sputnik Italia, 1920, 13.03.2021
Seguici su
Il 10 marzo la casa d'aste Christie's ha venduto per 69,3 milioni di dollari un 'collage' di 5 mila foto dell'artista digitale e grafico americano Mike Winkelmann, noto al mondo dell'arte come 'Beeple'. Il lotto ha già battuto diversi record nel mercato dell'arte.

L'opera, alta 21 mila pixel, si intitola 'Everydays: The First 5000 Days' e contiene immagini di altrettanti pixel di larghezza catturate in un unico file digitale. L'autore ha svolto questo grande lavoro per 5 mila giorni consecutivi, come indica il titolo, a partire dal 1 maggio 2007.

Questo capolavoro ha un certificato di autenticità NFT (token non fungibile) unico. Pertanto differisce da un normale JPG, che può essere copiato facilmente e senza limiti - e anche l'originale di solito non è noto.

Nel suo lavoro Beeple, che ha già 1,9 milioni di follower sul suo account Instagram e collabora con marchi internazionali come Louis Vuitton e Nike, ha riunito temi trasversali e gamme di colori in un insieme estetico. I singoli brani sono disposti in un ordine cronologico impreciso. Il lavoro cerca di catturare l'ossessione della società e allo stesso tempo la paura della tecnologia, le recenti turbolenze politiche negli Stati Uniti e l'interesse per la ricchezza.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da beeple (@beeple_crap)

Quest'anno l'asta di Christie's si tiene in formato virtuale. Negli ultimi minuti dell'asta circa 22 milioni di utenti hanno visitato il suo sito web. C'erano offerenti da 11 Paesi. Dopo questa vendita, Christie's è diventata la prima casa d'aste a bandire un'opera puramente digitale e ad accettare criptovalute come valuta, in questo caso ethereum, che è diventata un'altra forma di pagamento.

"Christie's non ha mai bandito un'opera d'arte realizzata con l'aiuto di nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione di questa portata e importanza", spiega Noah Davis, suo specialista di arte contemporanea.

L'acquisizione di questo collage per un tale prezzo ha battuto il record mondiale sia per un'opera d'arte digitale sia per un'opera venduta in un'asta virtuale. Si tratta inoltre della terza opera più costosa di un artista vivente ad essere venduta all'asta.

L'introduzione degli NFT e della tecnologia blockchain hanno aperto la strada al futuro dell'arte digitale e Christie's, a sua volta, è orgogliosa di essere "stata in prima linea in questo movimento fondamentale", come afferma la stessa casa d'aste.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала