Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisi e imprenditori: nel Lazio picco usura

© Foto : Gianmario BertolloLEGGE3.IT
LEGGE3.IT - Sputnik Italia, 1920, 13.03.2021
Seguici su
Da lunedì Roma e Lazio saranno in zona rossa. Un duro colpo per tutti ma soprattutto per gli imprenditori che sono alla base della crescita economica del Paese. Dall'inizio dell'emergenza Covid-19 migliaia degli uomini d’affari sono stati costretti a rivolgersi a usurai per mantenere le proprie famiglie e i dipendenti.

Come denunciato dall’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio, negli ultimi mesi le richieste di contatto alle associazioni e alle fondazioni antiusura sono aumentate del 50%, prevalentemente da parte di persone tra i 49 e i 70 anni, che chiedevano soldi, anche piccole somme di 3-4 mila euro, per far fronte a spese mediche o perché avevano perso le entrate principali a causa di cassa integrazione, chiusura dell'attività o riduzione del fatturato.

Perché il Lazio è diventato la regione maggiormente colpita dall’usura? Come l’usura ha trovato nel coronavirus il suo terreno fertile? Per un approfondimento Sputnik Italia si è rivolto a Gianmario Bertollo, Fondatore di LEGGE3.IT che da anni aiuta cittadini e imprenditori ad uscire dal sovraindebitamento grazie agli strumenti introdotti dalla cosiddetta Legge Salvasuicidi, la numero 3 del 2012.

Sig. Bertollo, la regione Lazio e la capitale sono al primo posto in Italia nella classifica dell'aumento dei reati di usura. Come mai? Ha una spiegazione?

— Beh, innanzitutto va detto che solo la città di Roma ha l’equivalente dei cittadini del Veneto. Ma la realtà è molto più complessa, e giustificare il fenomeno solo con il dato della popolazione sarebbe superficiale.

​La verità è che esiste nel Lazio una forte presenza di sovra indebitamento dovuto ai tanti cittadini che hanno uno stipendio dallo Stato, come impiegati delle varie istituzioni o forze dell’ordine o dipendenti di imprese. Questi stipendi sono molto appetibili per le banche e le società finanziarie, che erogano con facilità finanziamenti.

Spesso, però, il richiedente non valuta con attenzione le sue disponibilità. Gli indebitati alla fine si trovano così strozzati dalle troppe rate e sono facile preda degli usurai. Sono aumentate del 50% le richieste di aiuto alle associazioni e fondazioni antiusura.

Potrebbe citare qualche altro dato che ha a disposizione? Quali categorie sono tra i più colpiti e i più vulnerabili?

— Tranne i lavoratori dipendenti, che hanno ecceduto nella sottoscrizione di finanziamenti sono i principali soggetti a rischi, ci sono anche gli anziani, che con la loro pensione non riescono a tirare avanti e in più cercano di aiutare i figli che in molti casi hanno perso il lavoro.

© Foto : Gianmario BertolloGianmario Bertollo
Crisi e imprenditori: nel Lazio picco usura - Sputnik Italia, 1920, 13.03.2021
Gianmario Bertollo

Negli ultimi 6 mesi, Legge3.it ha registrato un incremento di contatti di oltre il 60%, il 70% dei quali provenienti da parte di ristoratori, baristi, cuochi e albergatori, le categorie che oggi soffrono di più per le restrizioni e i vari lockdown.

Cosa spinge gli imprenditori a rivolgersi alle persone che “fanno prestiti senza pratiche”? La mancanza dello Stato?

— Sinceramente non so cosa potrebbe fare lo Stato in questo caso, se non pubblicizzare di più la Legge 3 del 2012 che aiuta appunto le persone sovraindebitate a uscire dalla loro tragica situazione e ripartire puliti. Gli imprenditori si rivolgono a persone che “fanno prestiti senza pratiche” perché il sistema del credito bancario ha chiuso loro definitivamente tutte le porte.

È vero che molto spesso gli uomini d'affari disperati e colpiti dalla pandemia si suicidano per l’usura? Potrebbe fare qualche esempio concreto?

— Purtroppo è tragicamente vero. I tassi usurari arrivano anche al 10% al mese e il debito con il passare del tempo diventa gigantesco e impossibile da saldare.

Un imprenditore di Ivrea in Piemonte nel settembre scorso si è suicidato per questo e un ristoratore di Bari ha tentato di suicidarsi ma è stato salvato in extremis dal nipote, il mese scorso.

Nel Lazio ci sono 27 associazioni e onlus antiusura registrate presso il ministero delle finanze. Per accedere all'indennizzo, la vittima di usura deve rivolgersi a loro. Come valuterebbe il loro lavoro?

— Certamente è necessario rivolgersi a queste associazioni e soprattutto denunciare alle forze dell’ordine la situazione. Non sono in grado di valutare il loro lavoro ma sono sicuro che facciano del loro meglio con i mezzi che hanno a disposizione.

Euro - Sputnik Italia, 1920, 12.03.2021
Anche senza fatturato, migliaia di imprese italiane costrette a pagare le tasse

E come la Legge3 aiuta gli imprenditori ad uscire da questa trappola?

— La legge 3 del 2012 non serve ad uscire dalla trappola dell’usura, ma a non entrarvi. È una legge che aiuta l’indebitato a pagare in maniera umana i debiti che può pagare e vedersi cancellati quelli che non potrà mai onorare. Per questo dico che è importantissimo che ogni cittadino italiano sia a conoscenza di questa opportunità, che permette di ripartire puliti dai debiti e, soprattutto, evita il ricorso a finanziamenti da usurai.

Se non si interviene efficacemente sul sovraindebitamento di famiglie e imprese, si amplificheranno le già drammatiche condizioni per il ricorso all’usura e l’accesso della criminalità organizzata nei tessuti economici e sociali. A Suo avviso, cosa può e deve fare il nuovo governo e il neopremier Draghi per contrastare questo fenomeno? 

— A mio avviso, ci dovrebbe essere una massiccia campagna informativa sugli effetti benefici della legge 3 del 2012. Credo sia assurdo che a distanza di quasi 10 anni ancora i cittadini la conoscano così poco. Eppure, i dati ci mostrano una popolazione che continua a fare debiti, a volte con leggerezza, altre per necessità, e le pagine di cronaca riportano storie di imprenditori o privati che arrivano a togliersi la vita perché schiacciati dai debiti e credono di non avere altra via di uscita. Come può uno stato civile accettare tutto questo senza dire nulla?

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала