Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dallo 'stai sereno' di Renzi alla leadership: perché il Pd ora vuole Enrico Letta

© Sputnik . Anton Denisov / Vai alla galleria fotograficaEnrico Letta
Enrico Letta - Sputnik Italia, 1920, 12.03.2021
Seguici su
L'ex premier messo alla porta nel 2014 ora viene richiamato in patria per fare da mediatore tra le correnti in lotta e rilanciare un partito che arranca nei sondaggi e rischia di diventare subalterno al M5S.

Sette anni fa se ne andò da Roma messo alla porta da Matteo Renzi dopo il famoso “Enrico stai sereno”. Ora gli stessi che rottamarono l’ex premier discepolo di Beniamino Andreatta gli chiedono di prendere le redini di un partito che arranca nei sondaggi per sanarne le “ferite interne”.

Le guerre intestine al partito, del resto, lui le conosce bene, perché ne fu vittima nel 2014, scalzato non solo dai renziani di allora, ma anche da chi oggi lo acclama per portare la pace nel partito. Mario Lavia, su Linkiesta lo paragona a Draghi: il suo compito, come quello del nuovo premier, sarà riportare unità e rilanciare, nel caso specifico, un partito logorato dalle divisioni.

Enrico Letta - Sputnik Italia, 1920, 15.01.2021
Enrico Letta commenta la crisi di governo: Follia di un solo uomo, Renzi

Per questo è stato richiamato da Parigi, dove si è trasferito nel 2014, quando, dopo l’esperienza a Palazzo Chigi ha iniziato ad insegnare a Science Po, diventando decano della scuola di Affari Internazionali. Sembra la fine della carriera politica di questo enfant prodige della sinistra, iniziata a 25 anni all’insegna dell’europeismo, con la presidenza dei giovani del Partito Popolare europeo.

Nel 1993 entra nelle istituzioni come capo della segreteria di Beniamino Andreatta, ideatore dell’Ulivo, allora ministro degli Esteri del governo Ciampi, e nello stesso anno diventa segretario dell’Arel, l’Agenzia di ricerche e legislazione.

È lo stesso Ciampi che lo nomina segretario generale del Comitato per l’euro al Ministero del Tesoro nel 1996.

Due anni dopo, nel novembre del ’98, diventa ministro delle Politiche Comunitarie nel primo governo D’Alema. Aveva 32 anni e all’epoca si aggiudicò il primato di più giovane ministro della Repubblica. Nel secondo governo D’Alema assume l’incarico di ministro dell’Industria, Commercio e Artigianato.

Nel governo Amato è ministro del Commercio con l’Estero e nel 2001 viene eletto per la prima volta alla Camera dei Deputati con la Margherita.

Poi passerà all’Ulivo, con cui verrà eletto deputato europeo. Eletto nuovamente deputato al Parlamento italiano, nel maggio del 2008 viene nominato sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri nel governo Prodi.

© AP Photo / Giuseppe AresuEx presidente del Consiglio italiano Romano Prodi
Dallo 'stai sereno' di Renzi alla leadership: perché il Pd ora vuole Enrico Letta  - Sputnik Italia, 1920, 12.03.2021
Ex presidente del Consiglio italiano Romano Prodi

Nel 2007 inizia l’esperienza nel Pd. Nello stesso anno si candida segretario, senza successo. Nel 2009 appoggia Pier Luigi Bersani al Congresso e dopo la sua elezione a segretario nazionale viene nominato vicesegretario.

Dopo essere stato rieletto deputato nel 2013, il 28 aprile viene nominato presidente del Consiglio dei Ministri. Ma il suo incarico dura soltanto 300 giorni. Il 13 febbraio, infatti, la direzione del Pd gli ritirò la fiducia per aprire la  strada al governo Renzi, con la complicità degli stessi bersaniani, che avrebbero dovuto appoggiarlo.

I fedelissimi, anziché difenderlo, si preoccupavano di convincerlo a fare un passo indietro senza troppe storie. Così Letta il passo indietro lo fece, succube delle manovre di palazzo e di partito.

Chi è pronto ad acclamarlo domenica in assemblea nazionale, oggi punta sul suo ruolo di “mediatore”. Una caratteristica necessaria per pacificare il partito, rilanciarlo nello scenario politico e, perché no, sganciarlo dall’asse con il M5S al quale il Pd ormai rischia di essere subalterno.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала