Zaia contro il lockdown nazionale. Solo se ci saranno rimborsi celeri

© AFP 2022 / Giuseppe GigliaLuca Zaia
Luca Zaia - Sputnik Italia, 1920, 11.03.2021
Seguici suTelegram
Luca Zaia chiede più coraggio all'Italia per proiettarsi il più in fretta possibile oltre la pandemia, perché chi prima arriva meglio alloggerà nel "nuovo mondo" post-pandemico.

“Credo che il chiedere altri sacrifici ai cittadini non possa più essere una cambiale da firmare in bianco”, esordisce il presidente della Regione Veneto Luca Zaia argomentando i venti di nuovo lockdown che aleggiano sull’Italia in caso la curva dei contagi dovesse risalire in modo allarmante.

“I cittadini sono angosciati dalla mancanza di reddito da una parte e sconcertati da notizie di ogni tipo dall’altra”, prosegue Zaia intervistato dal Corriere della Sera.

“Qualunque iniziativa del governo sarà efficace soltanto se potrà garantire un reddito, dei rimborsi e anche una prospettiva. Magari partendo da bar, ristoranti, palestre, spettacoli: i simboli di quest’incubo”, dice Zaia.

Più coraggio sui vaccini

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, secondo Zaia all’Italia manca un po’ di coraggio, perché è chiaro che “l’Europa sui vaccini abbia fallito”, quindi “lanciamo il cuore oltre l’ostacolo e attrezziamoci da soli”, aggiunge sposando la linea della Lega che attraverso il ministro della Sviluppo Economico Giorgetti è alla ricerca di una cordata di aziende della farmaceutica italiana disposte ad avviare la produzione di vaccini in tempi celeri.

Siringa con il vaccino anti-COVID - Sputnik Italia, 1920, 10.03.2021
Piano nazionale vaccini, in arrivo quello nuovo

Il post-pandemia una nuova “conquista del West”

Per quanto riguarda il post-pandemia, Zaia afferma che per molte nazioni “sarà un nuovo rinascimento” e che in alcuni contesti economici sarà come la “conquista del West” di fine ‘800 nelle praterie vergini degli Stati Uniti d’America.

“Se saremo gli ultimi a piantare la bandierina, saremo morti”, afferma Zaia ricordando il metodo che si usava in quel periodo per segnalare che quell’appezzamento di terreno era stato conquistato da qualcun altro.

Perché è chiaro, prosegue Zaia, le comunità che per prime torneranno libere dal coronavirus, “saranno le prime a tornare sui mercati”.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала