Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, governo diviso sui weekend rossi: oggi si decide sulla nuova stretta

© Francesco_AmmendolaMario Draghi annuncia la sua squadra dei ministri
Mario Draghi annuncia la sua squadra dei ministri - Sputnik Italia, 1920, 11.03.2021
Seguici su
Il premier Mario Draghi valuterà nel Consiglio dei Ministri di oggi se varare una nuova stretta, con lockdown generalizzato nei fine settimana, coprifuoco anticipato e chiusure dei ristoranti a pranzo anche in zona gialla. Le eventuali nuove misure entreranno in vigore da lunedì.

La nuova stretta potrebbe essere decisa già nel Consiglio dei Ministri di questa mattina, dove il premier, Mario Draghi valuterà la diffusione del contagio ed eventuali ulteriori chiusure ad una settimana di distanza dall’entrata in vigore dell’ultimo Dpcm.

I contagi salgono in tutta Italia e a far paura è la variante inglese del Covid: non è solo più contagiosa, ma anche fino a due volte più letale rispetto all’originale, secondo quanto rivelato da uno studio del British Medical Journal pubblicato mercoledì.

La proposta del Cts: lockdown nei weekend e ristoranti chiusi

I tecnici spingono per la linea dura, o perlomeno per un inasprimento delle misure sulla base del modello adottato durante le festività natalizie: lockdown nel weekend e festività blindate per ridurre al massimo spostamenti e contatti.

La proposta avanzata dal presidente dell’Istituto superiore di Sanità Silvio Brusaferro e dal direttore del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli, si apprende dal Corriere della Sera, è quella di chiudere i ristoranti anche a pranzo in zona gialla e di anticipare il coprifuoco alle 19 o alle 20.

Covid, governo diviso sui weekend rossi: oggi si decide sulla nuova stretta - Sputnik Italia, 1920, 11.03.2021
Il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli

Qualsiasi sarà la decisione del governo, però, con tutta probabilità entrerà in forze solo all’inizio della prossima settimana e non a partire da questo weekend.

Lo scontro tra "rigoristi" e "aperturisti"

Si preannuncia una discussione accesa, con le forze di centrodestra che spingono per lasciare aperto dove possibile ed anzi, come ha proposto il governatore ligure Giovanni Toti, consentire le riaperture dei ristoranti nelle zone dove il virus circola meno, come quelle gialle.

Intanto, senza attendere il consueto monitoraggio di venerdì, in alcune regioni, come Puglia e Campania, sono già state adottate misure più restrittive. Il governatore Vincenzo De Luca ha deciso di chiudere al pubblico i principali luoghi di assembramento, come piazze, parchi e lungomare, mentre il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha di fatto anticipato il coprifuoco proibendo le attività di vendita al dettaglio a partire dalle 19.

Dopo la riunione al ministero della Salute di domani, infatti, molte regioni potrebbero assumere una tonalità più scura. Anche i cambi di fascia saranno attivi, però, soltanto a partire da lunedì 15, fino al 28 di marzo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала