Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Operazione “Diversificazione”: i polacchi tornano sul greggio russo

© AP Photo / Matthew BrownEstrazione del greggio
Estrazione del greggio - Sputnik Italia, 1920, 10.03.2021
Seguici su
A inizio anno le maggiori società polacche sono rimaste senza petrolio russo. Varsavia teme che questo verrà a costare caro all’economia del Paese. E pare che la Polonia dovrà tornare a usare il greggio russo. Sputnik prende in esame il modo in cui il progetto di diversificazione energetica polacco abbia giocato a sfavore della Polonia stessa.

Forniture di gas russo

Rosneft ha interrotto le forniture a 2 delle maggiori società polacche di raffinazione, Orlen e Lotos (nel 2020 Lotos è stata acquisita da Orlen). Il periodo di efficacia dei contratti è terminato e i polacchi non l’hanno prorogato.

Nel febbraio del 2013 Rosneft sottoscrisse con Orlen un contratto triennale diretto per la fornitura mediante l’oleodotto Druzhba di circa 6 milioni di tonnellate di petrolio l’anno per un totale di 15 miliardi di dollari. Nel dicembre del 2015 l’accordo fu prorogato di 3 anno portando i volumi a 25,2 milioni di tonnellate. Nel 2019 la proroga fu di altri 2 anni. A gennaio il contratto è terminato, ma non è stato rinnovato per mancato accordo sul prezzo.

Investimenti - Sputnik Italia, 1920, 09.02.2021
Nuova via della Seta: nel 2020 calo del 54% degli investimenti cinesi
“Abbiamo conseguito un successo nella diversificazione strategica delle forniture, dando le spalle alla Russia”, si legge sul settimanale Myslo Polska.

“In qualità di Paese vicino del maggior fornitore europeo e trovandosi sul percorso di transito, la Polonia importava tutto il petrolio che serviva alle nostre raffinerie tramite l’oleodotto costruito nel 1965 e un tempo chiamato Druzhba”, scrive la rivista.

I polacchi ci guadagnavano e superavano i concorrenti. “Abbiamo tratto guadagno per via della nostra posizione geografica grazie alla quale riuscivamo a minimizzare il costo del trasporto. Infatti, il trasporto tramite oleodotto è più conveniente e affidabile”, sottolinea il giornale.

Profitti considerevoli

Nel totale del petrolio polacco di importazione un terzo è di provenienza russa. Negli ultimi 13 anni ogni barile di greggio russo è costato in media 1,5$ in meno rispetto a quello comprato dall’UE. Con volumi di importazione pari a 180 milioni di barili (25 milioni di tonnellate) il risparmio annuale è enorme: 0,22 miliardi di euro.

Energia - Sputnik Italia, 1920, 23.10.2020
Vivere senza uranio e petrolio: il contributo della Russia alla rivoluzione energetica
Nell’aprile del 2016 l’allora direttore generale di Orlen Wojciech Jasiński concluse con Saudi Aramco un contratto di lungo periodo per la fornitura di 200.000 tonnellate di greggio al mese. Dopo due anni i volumi furono portati a 300.000. Nel 2020 Orlen decise di importare 800.000 tonnellate di petrolio saudita nell’arco di 6 mesi nell’ambito del contratto sottoscritto con Saudi Aramco Products Trading Company (la società “figlia” del gigante saudita). Il fornitore in cambio, sulla base di separato accordo, si impegnava ad acquistare olio combustibile da Orlen Lietuva.

“Il rafforzamento dei legami con i partner del Golfo Persico costituisce un contributo reale a migliorare la sicurezza energetica della Polonia”, dichiarava Daniel Obajtek, allora direttore di Orlen.

Dunque, riporta Myslo Polska, Varsavia sta perseguendo l’obiettivo strategico di “liberarsi dalla dipendenza” da altri fornitori rinunciando così ai vantaggi competitivi in termini di prezzo. Ad esempio, nel 2006 la quota della russa Urals nelle forniture alle raffinerie polacche era del 95,5%, nel 2016 dell’81,4%, nel 2019 del 66,6%. Tuttavia, il greggio saudita è molto più caro.

Errore strategico

Gli osservano sostengono che i dirigenti di Orlen hanno commesso un errore strategico non firmando il nuovo contratto di lungo periodo con Rosneft.

“Apparentemente contavano su un calo dei prezzi di petrolio a zero nei prossimi anni o su qualcosa di simile. Ma, come vediamo, i prezzi continuano a salire e potenzialmente lo faranno anche in futuro”, sostiene l’esperto indipendente Leonid Khazanov.

L’esperto individua alcune soluzioni per Orlen. La prima è acquistare greggio da trader globali come Trafigura o Glencore o da player di minore rilevanza. In questo caso però i prezzi sono maggiori.

Mare Mediterraneo, Israele - Sputnik Italia, 1920, 03.03.2021
Israele, fuga di petrolio in mare: per Tel Aviv è "terrorismo ambientale" collegato all'Iran
La seconda soluzione è stipulare contratti a lungo termine con uno dei fornitori mediorientali. Il problema qui è che la materia prima potrebbe anche non essere sufficiente. Infatti, le raffinerie polacche sono tarate sul greggio pesante russo. In Medio Oriente tipologie analoghe di petrolio non vengono estratte in così grandi quantità.

Inoltre, i sauditi non sono intenzionati ad offrire alla Polonia uno sconto. Durante la primavera e l’autunno dello scorso anno, quando per via della pandemia sul mercato erano presenti eccedenze di greggio, i sauditi concedevano ai polacchi ingenti scontistiche. Ma è ormai andato il tempo dei regali. Anzi, Riad potrebbe pompare i prezzi cavalcando l’impennata dei prezzi.

L’ultima e più ragionevole soluzione per Varsavia è sedersi al tavolo delle trattative con Mosca. Politicamente questa soluzione non è soddisfacente per la Polonia, ma quando c’è in gioco l’economia ci si può anche dimenticare della politica.

“I vantaggi sono evidenti. I polacchi hanno bisogno di materia prima a basso costo da trasportare mediante oleodotti e non su petroliere. Pertanto, dovranno concludere un nuovo contratto”, ipotizza Sergey Pikin, direttore della Fondazione per lo sviluppo energetico.

Pare che i polacchi porranno rimedio al loro errore. La società Orlen comunica che le trattative con Rosneft si trovano nella loro “fase conclusiva”. Al momento della pubblicazione del presente articolo Rosneft non ha dato ancora riscontro in merito.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала