Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bonus baby-sitter o servizi di nuovo in arrivo per lavoratori autonomi - Bonetti

© AP Photo / Alberto PizzoliMinistra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti
Ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti - Sputnik Italia, 1920, 10.03.2021
Seguici su
In arrivo un nuovo bonus baby-sitting o servizi educati speciali per quei genitori che hanno figli a casa in Dad o in quarantena fiduciaria. I genitori potranno lavorare da casa o chiedere congedo.

La ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, ha reso noto in Parlamento che lavora all’introduzione di un nuovo bonus per gli operatori sanitari e le forze dell’ordine impegnate in prima linea contro l’emergenza sanitaria. Medesimo bonus dovrebbe essere previsto anche per i lavoratori autonomi.

Il bonus prevede l’acquisto di servizi di baby-sitting o di servizi educativi aggiuntivi.

Durante il question time alla Camera dei deputati il ministro Bonetti ha affermato che “nel Dl Sostegno la prima misura riguarda la possibilità per i genitori lavoratori dipendenti di svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile per tutto o parte del periodo corrispondente ai giorni di sospensione dell’attività didattica in presenza del figlio convivente minore di 16 anni”, scrive l’agenzia Ansa.

Tale misura si dovrebbe applicare anche in altre circostanze come la quarantena del figlio disposta dall’Asl per focolai scoperti nelle scuole.

Per i lavoratori che non possono svolgere il lavoro da casa, ma che hanno figli sotto i 14 anni, si prevede l’introduzione di un congedo straordinario con indennità al 50% della retribuzione.

“Per chi ha figli tra i 14 e i 16 anni “si prevede il diritto per i genitori di astenersi dal lavoro senza corresponsione di contribuzione figurativa, con divieto di licenziamento e diritto alla conservazione del posto di lavoro”, spiega ancora la ministra.

Decreto sostegno, non solo congedi e bonus baby sitter

Il Decreto sostegno, la cui approvazione è slittata, dovrebbe includere molte altre misure economiche, a partire dai ristori per le attività commerciali colpite dagli ultimi provvedimenti di chiusura.

La rassicurazione giunta dal nuovo esecutivo riguarda i tempi, i ristori si riceveranno in tempi brevi e soprattutto certi. Ma non è ancora dato sapere con certezza quali siano questi tempi.

Inoltre il Dl sostegno includerà anche un potenziamento del reddito i cittadinanza e probabilmente del reddito di emergenza adoperato lo scorso anno dal governo Conte-bis per aiutare tre milioni di italiani indigenti rimasti senza alcuna fonte di reddito.

Un occhio anche alle cartelle esattoriali che dovrebbero subire uno slittamento fino al 30 aprile, mentre dovrebbe essere prorogato al 30 giugno prossimo lo stop ai licenziamenti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала