Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid-19, Salvini: "Lockdown senza vaccini non serve a niente e a nessuno"

© REUTERS / Yara NardiMatteo Salvini
Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2021
Seguici su
Durante la sua visita all'ospedale di Niguarda, il leader leghista ha chiesto di accelerare sulla campagna di vaccinazione e di porre rimedio agli errori dell'Europa.

Il lockdown senza i vaccini non serve a niente e a nessuno. Così Matteo Salvini ha commentato ai giornalisti la possibilità di un nuovo lockdown, a margine di una visita al centro di Telefono Donna all'ospedale Niguarda di Milano, fatta in occasione dell'8 marzo. 

​"Ogni chiusura è una sconfitta"

"Ogni chiusura, seppure richiesta dalla comunità scientifica, è una sconfitta. Vale per le scuole, le attività commerciali, i teatri", ha sottolineato.  

E' necessario correre "come matti" per recuperare il "tempo perso" sui vaccini, spiega Salvini riferendo di aver sentito in giornata alcune istituzioni straniere perché "siamo in ritardo".

"Porre rimedio agli errori dell'Europa"

Per Salvini bisogna accelerare sulle vaccinazioni per raggiungere in tempi brevi il ritorno alla normalità. Su questo, il leader leghista, lascia intendere che l'Europa abbia fallito. 

"Bisogna porre rimedio ai ritardi e agli errori commessi in Europa", ha osservato. "Prima mettiamo in sicurezza gli italiani - prosegue - prima torniamo a vivere".

Il leader del carroccio ritiene che Italia debba lanciare una "megaoperazione" sui vaccini, anche a costo di trovare fornitori diversi dagli attuali. 

© REUTERS / Remo CasilliMatteo Salvini
Covid-19, Salvini: Lockdown senza vaccini non serve a niente e a nessuno - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2021
Matteo Salvini

"Se i vaccini non arrivano da Bruxelles  possono arrivare dall'India, da Israele da San Marino, dalla Russia, dagli Stati Uniti dalla Groenlandia, bisogna comprarli al prezzo che serve. Se per una megaoperazione di messa in salute e in sicurezza perché no. Ma chiudere adesso senza i vaccini temo che non serva a niente e a nessuno", conclude. 

La campagna di vaccinazione in Italia 

In Italia sono state somministrate 5.587.592 dosi su un totale di 7.207.990 dosi ricevute, pari al 77,5%. Le persone immunizzate con entrambe le dosi sono il 2,85% della popolazione (1.697.225), mentre quelle che hanno ricevuto solo la prima dose sono il 6,52% (3.890.367). 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала