Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Miliardario Catsimatidis potrebbe correre come governatore di NY tra gli scandali di Cuomo - Fonte

© AP Photo / Kathy WillensJohn Catsimatidis repubblicano
John Catsimatidis repubblicano - Sputnik Italia, 1920, 05.03.2021
Seguici su
Catsimatidis era donatore dell'ex presidente Clinton ed è stato considerato un sostenitore dei democratici fino a quando ha deciso di correre come sindaco di New York City come candidato repubblicano nel 2009, il primo dei suoi numerosi tentativi di diventare sindaco. Negli ultimi anni è stato un sostenitore di Trump.

John Catsimatidis, il proprietario della catena di supermercati di New York Gristedes e numero 299 sulla lista 400 di Forbes tra le persone più ricche al mondo, potrebbe decidere di correre alla carica di governatore di New York, lo hanno riferito i media statunitensi giovedì.

I consiglieri politici del magnate del settore alimentare, gli hanno detto che potrebbe avere una buona possibilità di vincere la corsa per “l’ufficio del governatore come repubblicano-liberale”.

“Non ho ancora escluso nulla”, ha riferito Catsimatidis a Page Six. “Non ho altro ordine del giorno che amare New York e volere aggiustarla. Mi stanno facendo a pezzi perché voglio che New York sia sistemata”.

Questa è la terza volta che il 72 enne Catsimatidis prende in considerazione la corsa per la Grande Mela alle elezioni di novembre 2021, ma in una recente intervista ha aggiunto che la corsa per il governatorato nel 2022 potrebbe dargli più tempo per trasferire la sua attività da miliardi di dollari ai membri della famiglia.

Catsimatidis attraverso la sua radio 77 WABC, ospita The Cats Roundtable, un talk show radiofonico incentrato sulla politica che va in onda su molte stazioni la domenica mattina. Se si candidasse, dovrebbe rinunciare ai compiti di hosting nella sua stazione radio.

Secondo Forbes, per la campagna a sindaco di New York può permettersi di investire fino a 100 milioni di dollari, grazie al suo patrimonio netto complessivo stimato in 2,8 miliardi di dollari.

Nel frattempo Catsimatidis ha parlato di Cuomo, il quale è sotto tiro per le accuse di molestie sessuali: “È una situazione 50-50 con lui, è storicamente un sopravvissuto, e potrebbe andare in entrambi i modi. Il fatto è che abbiamo bisogno di giustizia uguale per tutti”.

Il miliardario è da lungo tempo che cerca appoggio per candidarsi come sindaco di New York, mai fino ad ora non ha avuto successo. Nel 2009 ha lasciato l’area democratica e ha istituito la sua campagna di sindaco per ritirarla quando l'allora sindaco Michael Bloomberg aveva detto a Catsimatidis che si sarebbe candidato per un terzo mandato. Nel 2013, ha ripreso i suoi sforzi per candidarsi a sindaco come repubblicano, ma ha perso durante le primarie del GOP.

Catsimatidis è anche un importante sostenitore dell'ex presidente Donald Trump, ha infatti contribuito alla sua campagna durante il tentativo di rielezione del 2020. Una volta ha sostenuto che “Trump si è opposto al problema alle frontiere... Costruisci un muro”, secondo Business Insider.

La figlia di Catsimatidis, Andrea, è la presidente del Partito repubblicano di Manhattan, come mostra il sito web dell'organizzazione, di cui il miliardario stesso, sua moglie e suo figlio sono vicepresidenti.

Catsimatidis è nato in Grecia e la sua famiglia è immigrata a New York quando aveva 6 mesi; ha iniziato a lavorare part-time in un negozio di alimentari mentre studiava alla New York University. Presto ha lasciato l'università per entrare in società con la proprietà del negozio in cui lavorava e all'età di 25 anni era già proprietario di 10 negozi di alimentari a Manhattan.

Secondo il sito web della sua azienda, Red Apple, i supermercati Gristedes sono la più grande catena di alimentari della città.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала