Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Membro democratico del Congresso fa causa a Trump per assalto a Capitol Hill

© AP Photo / Manuel Balce CenetaManifestantes en el Capitolio
Manifestantes en el Capitolio - Sputnik Italia, 1920, 05.03.2021
Seguici su
I democratici hanno incolpato l'allora presidente Donald Trump per gli scontri del 6 gennaio a Capitol Hill, accusandolo di "incitamento all'insurrezione" nel tentativo di escluderlo definitivamente da un'altra corsa elettorale. Cinque persone, tra cui quattro manifestanti e un agente di polizia, sono rimaste uccise nelle violenze.

Il rappresentante democratico Eric Swalwell ha intentato una causa contro l'ex presidente Donald Trump, il suo avvocato Rudy Giuliani ed altri personaggi vicini all'ex presidente.

Swalwell, rappresentante del Congresso californiano relatore dell'impeachment della Camera a gennaio, ha intentato una causa presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto di Columbia, denunciando Trump ed i suoi alleati di essere "responsabili per gli scontri e la distruzione" durante i disordini del Campidoglio.

Il caso è il secondo presentato da un legislatore statunitense. Il mese scorso, il rappresentante democratico del Mississippi Bennie Thompson ha sporto denuncia accusando Trump di "aver cospirato con il suo avvocato e gruppi estremisti" per impedire al Senato di certificare formalmente la vittoria presidenziale di Joe Biden.

Il caso di Swalwell elenca anche Donald Trump Jr. e il membro del Congresso repubblicano Mo Brooks come imputati e sostiene che la violenza sia stata una "conseguenza diretta e prevedibile" delle azioni illegali di Trump e dei suoi fedelissimi.

Nella denuncia si accusano Trump ed il suo staff di negligenza e violazioni dei diritti civili e si chiedono risarcimenti finanziari. L'importo non è stato divulgato.

Gli sforzi dei democratici per escludere Trump dalla politica sono falliti il mese scorso, con il Senato che ha votato 57-43 per giudicarlo colpevole di "incitamento a un'insurrezione", non abbastanza per la maggioranza dei 2/3 richiesta per l'impeachment.

Trump ha negato qualsiasi illecito nelle violenze del 6 gennaio, ricordando di aver usato il suo account Twitter per chiedere ai sostenitori di "rimanere pacifici" e "tornare a casa". I disordini del Campidoglio sono stati usati come pretesto per bandire Trump dai social.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала