Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Analisti Onu accusano gli Usa di aver abusato degli stati di emergenza per imporre sanzioni

CC BY 2.0 / Randy Heinitz / Flag FlyingLa bandiera americana
La bandiera americana - Sputnik Italia, 1920, 04.03.2021
Seguici su
Gli Stati Uniti abusano dei loro stati di emergenza per imporre sanzioni contro altri Paesi, che si traducono in numerose violazioni dei diritti umani, hanno affermato gli esperti delle Nazioni Unite citati dall'Ufficio dell'Alto Commissario per i diritti umani (UNHCHR).

Come sottolineato dalla relatrice speciale sull'impatto negativo delle misure afflittive unilaterali Alena Douhan e dall'esperta indipendente di diritti umani e solidarietà internazionale Obiora Okafor, alcune emergenze dichiarate dagli Stati Uniti durano anni e persino decenni e "sembrano essere delle scuse per imporre sanzioni a tempo indeterminato ".

Gli esperti hanno sottolineato che a volte gli Stati Uniti giustificano con i loro stati di emergenza l'imposizione di sanzioni per presunti casi di corruzione interna o violazioni dei diritti umani in altri Paesi, al contempo "nulla di tutto ciò rappresenta un rischio esistenziale per gli Stati Uniti". 

"Le sanzioni autorizzate dagli Stati Uniti sulla base degli stati di emergenza decretati violano un ampio insieme di diritti umani in Cina, Cuba, Haiti, Iran, Nicaragua, Federazione Russa, Siria, Venezuela, Zimbabwe e altri Paesi in tutto il mondo, compresi i diritti alla libertà di movimento e associazione, il giusto processo, che include un giusto processo e la presunzione di innocenza, nonché i diritti economici e sociali e lo stesso diritto alla vita", hanno sostenuto gli analisti.

Alcune delle sanzioni imposte nel quadro degli stati di emergenza statunitensi, hanno indicato, "negano i diritti delle persone in qualsiasi parte del mondo per aver presumibilmente svolto determinate attività, come l'assistenza nella ricostruzione postbellica in Siria". 

Gli esperti dei diritti umani delle Nazioni Unite hanno invitato gli Stati Uniti a rispettare i loro impegni ai sensi del Patto internazionale sui diritti civili e politici, che obbliga i governi a proteggere i diritti umani, e "prevenire un impatto negativo sui diritti umani delle persone soggette a sanzioni per la proclamazione di stati di emergenza".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала