Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tajani chiede di trovare accordo con russi per usare vaccino Sputnik V

© AFP 2021 / JOHN THYSAntonio Tajani, presidente dell'Europarlamento
Antonio Tajani, presidente dell'Europarlamento - Sputnik Italia, 1920, 02.03.2021
Seguici su
Per il vicepresidente e coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani "si deve fare tutto quello che deve essere fatto per tutelare la salute".

L'ex presidente dell'Europarlamento e attualmente coordinatore e vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani ha esortato l'Europa a trovare un accordo con la parte russa per l'accesso al vaccino anti-Covid Sputnik V sviluppato dal Centro di Ricerca "Gamaleya".

"Noi insistiamo sul piano vaccini. Abbiamo detto, anche ieri, che l'Unione Europea si muova per parlare non solo con le imprese per acquistare altri vaccini, ieri per fortuna hanno siglato un altro contratto importante, ma anche, se serve, trovare un accordo con i russi per utilizzare lo Sputnik", ha dichiarato a Start, su Sky TG24.

Inoltre Tajani ha rilevato che occorre fare tutto il possibile per tutelare la salute.

"Si deve fare tutto quello che deve essere fatto per tutelare la salute".

In precedenza dal centrodestra erano arrivati appelli per l'utilizzo del vaccino russo anti-Covid Sputnik V: Silvio Berlusconi in una riunione con la leadership del partito aveva detto che il vaccino russo "funziona benissimo" e il leder della Lega Matteo Salvini aveva chiesto di prendere spunto dall'esperienza di San Marino per utilizzare il preparato russo anti-Covid.

L'ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma - Sputnik Italia, 1920, 01.03.2021
L'Italia invierà in Russia due ispettori per controlli qualità su società produttrici Sputnik V

Alcuin giorni fa un dirigente dell'Ema (Agenzia Europea del Farmaco) ha dichiarato che l'autorizzazione dello Sputnik V da parte dell'ente regolatorio potrebbe arrivare in primavera. "Quello di cui noi abbiamo bisogno è di fare quel che facciamo con tutti i vaccini: che l'azienda ci sottoponga tutti i dati e noi li valuteremo", ha detto Marco Cavaleri, responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici per Covid-19 dell'Agenzia europea del farmaco Ema, ai microfoni di 'Caffè Europa' su Rai Radio1.

Il vaccino russo anti-Covid Sputnik V

L'11 agosto scorso la Russia ha registrato il suo primo vaccino contro il Covid-19, chiamato Sputnik V e sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya". 

Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell'organismo si basa su un adenovirus umano. Il vaccino viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni. All'inizio di febbraio uno studio pubblicato dalla rivista Lancet ha confermato che l'efficacia dello Sputnik V è vicina al 92%.

Lo Sputnik V è stato approvato in 39 Paesi: Russia, Bielorussia, Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina, Venezuela, Paraguay, Turkmenistan, Ungheria, Emirati Arabi, Iran, Repubblica di Guinea, Tunisia, Armenia, Messico, Nicaragua, Repubblica Serba della Bosnia ed Erzegovina, Libano, Myanmar, Pakistan, Mongolia, Bahrain, Montenegro, Saint Vincent e Grenadine, Kazakistan, Uzbekistan, Gabon, San Marino, Ghana, Siria, Kirghizistan, Guyana, Egitto, Honduras, Guatemala, Moldova e Slovacchia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала