Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per Meloni pandemia è solo una tragica normalità, stop a Dpcm che limitano libertà

© AP Photo / Andrew MedichiniGiorgia Meloni
Giorgia Meloni - Sputnik Italia, 1920, 02.03.2021
Seguici su
Giorgia Meloni definisce la pandemia in atto il tragico new normal italiano, quindi basta con questi Dpcm che vietano il passaggio in Parlamento. E poi tra libertà e salute sceglie.

“Non è più emergenza, è normalità tragica”, dice la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni riferendosi alla pandemia che sta colpendo l’Italia ed ha fatto 97.945 morti in attesa dei dati aggiornati che usciranno tra qualche ora.

Non è più una emergenza, ma è il “new normal” per la Meloni e quindi basta Dpcm che anche Mario Draghi sembra prediligere per accorciare i tempi di attuazione delle misure atte al contenimento della pandemia.

“Noi continuiamo a limitare la libertà delle persone con il coprifuoco per Dpcm e questo è un grande interrogativo sulla nostra democrazia”, dice la deputata partecipando a ‘L’aria che tira’ su La7.

“Come si fa a tenere in equilibrio diversi diritti fondamentali? Il diritto alla salute e alla libertà?”, sembra domandare a sé stessa la deputata e risponde: “Non siamo in uno stato dove c’è il sovrano che mi dice se uscire o no…” di casa.

E poi la frecciatina pro ristoratori rivolta ai duri e puri del lockdown:

“Se dopo un anno siamo ancora a un anno fa che qualcuno propone lockdown totale vuol dire che chiudere i ristoranti la sera non serviva a niente”.

A breve, tuttavia, il presidente del Consiglio Mario Draghi firmerà il nuovo Dpcm che introdurrà le nuove misure di contenimento della pandemia che andrà ad estendere modificando quelle valide fino al 5 marzo prossimo.

Non ci sarà una diretta TV da parte di Draghi, ma nel solco delle dirette Conte, i ministri Roberto Speranza e Maria Stella Gelmini spiegheranno il nuovo Dpcm Draghi agli italiani e alle italiane.

Non è governo dei migliori, però Draghi mi piace

Allora chiariamoci, se si tratta di aver mandato via Domenico Arcuri dalla gestione dell’emergenza sanitaria, le decisioni di Draghi “mi piacciono” e “le saluto positivamente e con un po’ di presunzione spero sia figlio anche di proposte fatte a lui da Fratelli d’Italia”, dice la Meloni.

Ma non chiamatelo governo dei migliori per favore, perché “sfido chiunque a dire che Di Maio sia il miglior ministro degli Esteri in Italia”.

E riguardo la gestione della pandemia, Meloni ci vede “una grande continuità nella gestione” rispetto a Giuseppe Conte.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала