Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Giornata mondiale dell’orso polare: i grandi predatori chiedono aiuto - Video

© Foto : ScreenshotGiornata mondiale dell’orso polare: i grandi predatori chiedono aiuto
Giornata mondiale dell’orso polare: i grandi predatori chiedono aiuto   - Sputnik Italia, 1920, 27.02.2021
Seguici su
Dal 2008 il 27 febbraio è stato dichiarato il giorno internazionale dell’orso polare. In occasione di questo evento vi invitiamo a guardare un video che aiuterà a rendervi conto del pericolo in cui si trovano gli orsi polari.

I più grandi mammiferi carnivori della Terra sono in via d'estinzione. Nel mondo ne rimangono non più di 25 mila esemplari. Gli esperti di World Wildlife Fund ritengono che da oggi al 2050 potremmo perdere il 30 % della popolazione. Così nel 2100 nel mondo non esisterà più nessuno orso bianco.

L’organizzazione Polar Bear International (PBI) che si occupa di conservazione della popolazione degli orsi polari cerca di attirare l’attenzione pubblica a questo problema. Nel 2008 i membri dell’organizzazione hanno proposto di dichiarare il 27 febbraio la giornata dell’orso bianco. Lo scopo principale della giornata è diffondere informazioni su questi grandi predatori.

La nostra redazione ha preparato per voi un video che vi permetterà di sapere di più dei re dell’Artide.

Illustrazione raffigurante il riscaldamento globale - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2020
Riscaldamento globale, le conseguenze sull'approviggionamento energetico
Il problema principale che sta causando l’estinzione degli orsi bianchi è il riscaldamento globale e lo scioglimento dei ghiacci artici, l’unico habitat naturale di questi predatori. L’effetto negativo sulla popolazione degli orsi polari è provocato anche dagli sfruttamenti dei giacimenti di petrolio che causano l’inquinamento del territorio dove abitano i suddetti animali.

Un altro problema importante che minaccia gli orsi polari è la caccia. Nonostante i predatori siano inseriti nella Lista rossa e si trovino sotto la protezione delle organizzazioni di difesa ecologica, i bracconieri ogni anno ne sterminano 100-200 esemplari.

L’orso polare diventa il simbolo della catastrofe ecologica causata dall’attività dell’uomo. Se non intraprendiamo le misure necessarie, i posteri potranno vedere il re del ghiaccio solo nei libri.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала