Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'Uruguay si unisce alla guerra contro Bill Gates e la carne sintetica

© AP Photo / Samuel HabtabBill Gates, presidente della 'Bill & Melinda Gates Foundation', partecipa all'"Africa Leadership Meeting - Investing in Health Outcomes" tenutosi in un hotel di Addis Abeba, in Etiopia, 9 febbraio 2019.
Bill Gates, presidente della 'Bill & Melinda Gates Foundation', partecipa all'Africa Leadership Meeting - Investing in Health Outcomes tenutosi in un hotel di Addis Abeba, in Etiopia, 9 febbraio 2019.  - Sputnik Italia, 1920, 26.02.2021
Seguici su
La controversia è esplosa nei Paesi sudamericani, grandi allevatori di bestiame, dopo che Bill Gates ha invitato i Paesi ricchi a consumare solo carne sintetica per ridurre i gas serra. Il Ministro del Bestiame paraguaiano ha criticato tali dichiarazioni e ora anche quello uruguaiano, che lo ha invitato a visitare il Paese.

All'inizio di febbraio Gates ha rilasciato un'intervista alla rivista 'MIT Technology Review', in cui ha affermato che "tutti i Paesi ricchi dovrebbero passare al manzo sintetico al 100%". Ma i commenti del miliardario non sono stati bene accolti in molti Paesi sudamericani, le cui economie si fondano largamente sull'allevamento dal bestiame.

"Le affermazioni del signor Bill Gates sono state molto sfortunate. Ci piacerebbe molto che venisse a trovarci per vedere come si lavora in Uruguay prima di rilasciare tali commenti. Siamo convinti di produrre un prodotto affidabile e rispettoso dell'ambiente", ha detto alla stampa locale Carlos María Uriarte, Ministro uruguaiano del bestiame, dell'agricoltura e della pesca.

L'opinione di Gates ha ricevuto critiche anche dalla Federazione rurale dell'Uruguay, che "ha respinto categoricamente le idee espresse da Bill Gates" riguardo a quella che è "erroneamente chiamata 'carne artificiale'".

Dal Senato il leader del Cabildo Abierto, l'ex militare Guido Manini Ríos, ha espresso il suo disagio su Twitter, dove ha scritto: "Ci hanno già detto chi ha il diritto di usare le reti e chi no, come pensare, chi può nascere o no, come vestirci... Ora ci dicono cosa dovremmo mangiare...".

La questione della carne sintetica non è estranea all'Uruguay, dove la controversia si è risolta nei mesi scorsi ed è giunta al Parlamento, che ha finito per approvare un articolo della Legge di Bilancio che vieta l'uso commerciale di denominazioni come "carne sintetica".
Gates ha ricevuto critiche anche in Paraguay, il cui Ministro dell'agricoltura e dell'allevamento, Moisés Santiago Bertoni, ha assicurato che "il bestiame che si alleva in Paraguay e nel Mercosur [Mercato comune meridionale], dal punto di vista dei gas serra, è totalmente equilibrato".

Sebbene la domanda di carne sintetica attualmente non rappresenti nemmeno l'1% della carne consumata, Gates è fiducioso che nel tempo si ridurrà il consumo di carne. Secondo lui per farlo "ci si può abituare alla differenza di gusto" e - in caso contrario - si potrebbe "usare la regolamentazione per cambiare totalmente la domanda".

Nel 2015 Gates ha fondato Breakthrough Energy, un gruppo di organizzazioni che investono nell'energia sostenibile e in altre tecnologie per ridurre le emissioni di gas serra, tra cui Beyond Meats e Memphis Meats (produttori di carne sintetica), Impossible Foods (che sviluppa aziende produttrici di carne sostitutive a base vegetale), Pivot Bio (che vende fertilizzanti organici) e Carbon Engineering (società di energia pulita).

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала