Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coldiretti, apertura nei week end salva l'80% dei ristoranti

© Foto : Niva MirakyanRistoranti italiani a rischio
Ristoranti italiani a rischio - Sputnik Italia, 1920, 26.02.2021
Seguici su
Nell'ultima videoconferenza tra il governo e le Regioni, la prima dell'era Draghi, è stata accolta la proposta dei governatori di far scattare le nuove misure da lunedì, in modo da lasciar lavorare i ristoranti nel fine settimana.

Coldiretti applaude alla decisione di far slittare al lunedì l'entrata in vigore delle misure contenute nei Dpcm. 

"La possibilità di rimanere aperti durante il weekend vale in questo momento l’80% del fatturato settimanale di ristoranti, pizzerie ed agriturismi duramente provati dallo smart working e dalle chiusure forzate che travolgono a valanga interi settori dell’agroalimentare Made in Italy, con vino e cibi invenduti per un valore stimato in 11,5 miliardi nell’ultimo anno", scrive l'associazione dei coltivatori in un comunicato ufficiale.

© Foto : Evgeny UtkinUn ristorante in una strada di Milano, Italia
Coldiretti, apertura nei week end salva l'80% dei ristoranti - Sputnik Italia, 1920, 26.02.2021
Un ristorante in una strada di Milano, Italia

La decisione di far slittare le nuove eventuali chiusure dalla domenica al lunedì è stata adottata su proposta delle regioni e annunciata dal nuovo Ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, dopo la videoconferenza con in governatori. 

"Un annuncio importante  in attesa del prossimo il cambio di colore delle regioni con mezza Italia che rischia di entrare in zona a rischio dove è proibito il servizio al tavolo e al bancone per bar e ristoranti", si legge nel comunicato.

Coldiretti chiede anche che, con l'avanzare della campagna di vaccinazione, siano consentite le aperture serali anche per limitare gli assembramenti all’aperto sulle strade, nelle piazze e sul lungomare.

"Nei locali della ristorazione sono state infatti adottate importanti misure di sicurezza, quali – conclude la Coldiretti – il distanziamento dei posti a sedere facilmente verificabile, il numero strettamente limitato e controllabile di accessi, la registrazione dei nominativi di ogni singolo cliente ammesso".

Sui nuovi provvedimenti per contenere i contagi e la diffusione delle varianti, il governo dovrà esprimersi in giornata con un nuovo Dpcm. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала