Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bollette, bonus sociale automatico per 2,6 milioni di famiglie

© Sputnik . Aleksey Suhorukov / Vai alla galleria fotograficaEuro
Euro - Sputnik Italia, 1920, 26.02.2021
Seguici su
È scattato il riconoscimento automatico del bonus sociale per le bollette di luce, gas e acqua per oltre 2,6 milioni di famiglie in disagio economico. La comunicazione è arrivata dall'Arera, autorità che tutela i consumatori sulle utenze.

L'Autorità indipendente dell’Energia e dell’Ambiente (Arera) ha comunicato che è scattato il riconoscimento automatico dei bonus sociali di sconto per le bollette di acqua, luce e gas per le famiglie in stato di disagio economico (con Isee non superiore a 8.265 euro).

Secondo quanto affermato da Arera, basterà compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), ai fini dell'ISEE, per ottenere la prevista riduzione sulla spesa sostenuta per le forniture di elettricità, gas naturale e acqua.

"Questo consentirà di garantire le agevolazioni alle oltre 2,6 milioni di famiglie aventi diritto e superare il vecchio meccanismo di bonus su richiesta, che negli anni aveva di fatto limitato gli sconti solo a un terzo dei potenziali beneficiari" si legge nel comunicato di Arera.

​Il meccanismo ha validità dal 1° gennaio 2021 ed il bonus avrà una durata di 12 mesi  a partire dalla data di ammissione alla riduzione.

Per il bonus elettrico legato al disagio fisico, cioè la riduzione per quei soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali salvavita, si dovrà continuare a presentare la richiesta presso i Comuni o i CAF abilitati.

Come richiedere i bonus

Secondo quanto riferito nel comunicato di Arera, basterà presentare ogni anno la DSU necessaria per ottenere la certificazione dell'ISEE e, se il nucleo familiare rientra nei parametri, l'INPS invierà automaticamente le informazioni al Sistema Informativo Integrato (SII), la banca dati che contiene informazioni utili a individuare le forniture elettriche, gas e i gestori idrici competenti per territorio.

Le condizioni soggettive per avere diritto ai bonus per disagio economico sono quelle di appartenere alternativamente ad un nucleo familiare:

  • con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro
  • con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro
  • titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Erogazione dei bonus

I bonus sociali luce e gas sono applicati direttamente in bolletta nel caso in cui uno dei componenti del nucleo familiare sia risultato intestatario di una fornitura diretta (individuale) con i requisiti di cui sopra.

Invece, nel caso in cui il nucleo familiare usufruisca di una fornitura centralizzata (condominiale) viene riconosciuto l'intero importo alla famiglia disagiata una volta l'anno.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала