Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Le noci riducono il rischio di morte prematura per le donne - ricerca scientifica

© Foto : Pixabay / Marijana1 Noci
Noci - Sputnik Italia, 1920, 25.02.2021
Seguici su
È stato dimostrato che mangiare grandi quantità di proteine ​​vegetali contenute nelle noci previene la morte prematura per malattie cardiovascolari e demenza nelle donne sopra i 50 anni: è la conclusione a cui sono arrivati i ricercatori che hanno pubblicato i risultati dello studio sul Journal of the American Heart Association.

I ricercatori hanno analizzato i dati su oltre 100mila donne dopo la menopausa di età compresa tra 50 e 79 anni che hanno preso parte allo studio nazionale della Women's Health Initiative condotto tra il 1993 e 1998. Le volontarie hanno compilato questionari sul regime alimentare, annotando la frequenza con cui mangiavano uova, latticini, pollame, carne rossa, pesce, crostacei e proteine ​​vegetali presenti in tofu, noci, fagioli e piselli. Durante il periodo di osservazione, durato fino a febbraio 2017, sono stati registrati 25.976 decessi (6.993 per malattie cardiovascolari, altri 7.516 per cancro e 2.734 per patologie neurodegenerative/demenza).

I ricercatori hanno diviso le partecipanti in cinque gruppi uguali in base al livello di consumo delle proteine ​​animali e vegetali. La quota media di energia recuperata dalle proteine ​​animali è stata del 7,5% nel primo quintile e del 16% nell'ultimo. La quota di energia assimilata dalle proteine ​​vegetali è stata rispettivamente del 3,5 % e del 6,8% nel primo e nell'ultimo quintile. 

Noci - Sputnik Italia, 1920, 13.11.2020
Ecco i 5 principali vantaggi delle noci

Si è scoperto che nelle donne che consumavano più spesso proteine ​​vegetali, il rischio di morte, indipendentemente dalla causa, rispetto a quelle del primo quintile, era inferiore del 9% e il rischio di morte per malattie cardiovascolari e demenza rispettivamente del 12% e 21%.

L'elevato consumo di carne rossa trasformata ha aumentato il rischio di morire di demenza del 20%. L'elevato consumo di carne, uova e latticini non trasformati è associato a un aumento del rischio di morte per malattie cardiovascolari rispettivamente del 12%, 24% e 11%.

Un maggiore consumo di uova aumenta le morti per cancro del 10%. Tuttavia, non si sa esattamente perché le uova aumentano il rischio di morte.

I ricercatori lo attribuiscono al metodo di cottura, poiché le uova vengono spesso fritte insieme al bacon negli Stati Uniti.

Sostituire tutta la carne rossa, le uova o i latticini con le noci riduce il rischio di morte per tutte le cause dal 12 al 47%, a seconda del tipo di proteine ​​sostituite.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала