Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Grecia, sbarco di soldati americani ad Alessandropoli

© Sputnik . Vladimir Rodionov / Vai alla galleria fotograficabandiera della Grecia
bandiera della Grecia - Sputnik Italia, 1920, 25.02.2021
Seguici su
Lo sbarco di militari americani ad Alessandropoli è iniziato dopo l'arrivo della nave da trasporto Endurance, che ha segnato l'inizio dei preparativi per le esercitazioni della Nato "Defender Europe 2021".

Mercoledì pomeriggio 24 febbraio la nave da trasporto americana Endurance ha attraccato al nuovo porto commerciale di Alessandropoli, nel nord della Grecia, che dopo la firma del nuovo accordo di difesa tra Atene e Washington è diventata una base militare statunitense. Questo fatto ha suscitato il disappunto da parte di chi teme che le tensioni nella regione possano aumentare.

E' la seconda volta negli ultimi mesi che questa nave, lunga 264,5 metri e larga 32,2 metri, consegna mezzi militari ed elicotteri americani nel porto della città greca, da dove vengono successivamente inviati in Romania, Bulgaria, Ungheria per esercitazioni su larga scala della Nato.

Sui territori dalla penisola balcanica al mar Baltico si svolgeranno le esercitazioni dell'Alleanza Atlantica denominate "Defender Europe 2021".

Dal 24 febbraio al 3 marzo il volo degli elicotteri Black Hawks segnerà l'inizio della prima fase dell'esercitazione, che terminerà ad agosto. Secondo il corrispondente comunicato delle forze armate americane in Europa e Africa, in questi giorni i cittadini di Alessandropoli e dei centri vicini potranno osservare il volo di un grande squadrone di elicotteri per tutta la giornata, dalle 8 alle 18.

Alcune organizzazioni locali, come il Comitato per la pace e le sezioni del Partito Comunista Greco nella Macedonia orientale e in Tracia, si oppongono ai piani statunitensi, annunciando proteste. 

Un Sikorsky UH-60 Black Hawk - Sputnik Italia, 1920, 04.02.2021
Perché gli USA inviano elicotteri d’assalto nella base militare greca?

"Con queste esercitazioni fanno un'operazione militare. Al momento le armi degli americani sono dirette verso la Russia e il messaggio è verso la Cina, poiché la sua influenza nella regione è in aumento ”, ha detto Dionisis Kladis, segretario del comitato regionale del Partito Comunista Greco nella Macedonia orientale e in Tracia.

"Vogliamo esprimere il dissenso della società al tentativo di trasformare la nostra regione in un obiettivo di conflitto di interessi. Si prevede che la maggior parte delle attrezzature militari, inclusi elicotteri e veicoli corazzati, abbia l'obiettivo finale di partecipare ad esercitazioni al confine con la Russia, tutto passerà attraverso la nostra regione", ha aggiunto il politico greco.

L'arrivo di truppe americane e Nato non protegge in alcun modo la Grecia, aggiunge Kladis.

"Ciò deriva dal fatto che la nave turca "Cesme" si muove in tutta tranquillità nel Mar Egeo e la Nato non fa nulla", ha detto.

Kladis ricorda come i porti di Alessandropoli e Kavala vengono utilizzati come basi militari americane in base agli accordi intergovernativi stipulati da Atene con gli Stati Uniti con il placet sia dalla sinistra di SYRIZA sia del centrodestra di Nuova Democrazia in seguito.

Allo stesso tempo l'esponente del Partito Comunista Greco afferma che nella regione è in corso un "conflitto di grandi interessi commerciali".

"L'obiettivo è sfruttare alcuni settori del trasporto marittimo attraverso gli investimenti statunitensi nel gas naturale liquefatto. Ma la gente non ci guadagnerà nulla. I problemi energetici nella regione sono gravi poiché rimaniamo una delle regioni più povere della Grecia. Chiediamo ai sindacati e alle organizzazioni di indicare le loro posizioni. Questo argomento riguarda tutti noi".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала