Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Borgonzoni ritorna sottosegretario alla cultura ed è polemica: '3 anni che non legge un libro'

© Depositphotos / GIO_LE Lucia Borgonzoni
 Lucia Borgonzoni - Sputnik Italia, 1920, 25.02.2021
Seguici su
Lucia Borgonzoni (Lega) torna sottosegretario alla Cultura e subito si fa notare che non è un personaggio della cultura italiana con approfondite conoscenze culturali, legge anche poco.

Lucia Borgonzoni torna sottosegretario ai Beni Culturali, aveva rivestito lo stesso incarico durante il governo Conte I, poi l’avventura come candidata per il centrodestra alle elezioni regionali in Emilia-Romagna dove è stata battuta da Stefano Bonaccini. La Lega lì ha ottenuto comunque un buon risultato, ma lei se ne è tornata in Parlamento ed ora le hanno offerto una nuova opportunità.

Solo che subito viene rispolverata una sua intervista che aveva già suscitato polemica quando rivestiva l’incarico nel Conte I.

La Borgonzoni, infatti, dichiarò ospite alla trasmissione radiofonica ‘Un giorno da pecora’ di Radio 1, che non leggeva un libro da 3 anni. Le sue uniche letture riguardavano il materiale legato alla sua attività lavorativa.

“Leggo poco, studio sempre cose per lavoro. L’ultima cosa che ho riletto per svago è "Il Castello" di Kafka tre anni fa. Ora che mi dedicherò alla cultura magari andrò più al cinema e a teatro”, disse quella volta, citata da Fanpage.

Ma non è l’unica leghista collocata in un luogo dove si vorrebbero vedere persone con una reale conoscenza culturale ad avere problemi di preparazione.

Anche il neo-sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso (Lega) ha postato una citazione riportando come l'autore Dante Alighieri, purtroppo per lui è invece una citazione di una serie della Walt Disney dedicata a Topolino, e risalente solo a 70 anni fa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала