Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Svezia: Con la pandemia di coronavirus è aumentata la prostituzione

Prostituzione - Sputnik Italia, 1920, 24.02.2021
Seguici su
La prostituzione in Svezia è aumentata durante la pandemia COVID-19 a causa del fatto che più prostitute sono arrivate nel Paese, sostiene la polizia, attratte dalle minori misure restrittive in tema di distanziamento sociale adottate nel Paese scandinavo.

Durante la pandemia, la Svezia senza lockdown è diventata una destinazione favorevole per le prostitute di tutta Europa. Allo stesso tempo, la diminuzione delle opportunità economiche a casa ha spinto più donne nel business della prostituzione, ha detto la polizia.

Secondo Jana De Geer della polizia di Stoccolma, la pandemia ha attirato "volti precedentemente sconosciuti" nel business della prostituzione, ha riferito l'emittente nazionale SVT.

tribunale - Sputnik Italia, 1920, 22.10.2020
Oristano, don Usai condannato a 7 anni per favoreggiamento della prostituzione

Uno dei motivi alla base dell'aumento è la serie di blocchi e misure pandemiche in tutta Europa, dal momento che ciò ha attratto più professioniste del sesso alla volta della Svezia, unica nazione nell’area ad aver continuato a vivere in modo pressoché normale.

“Quando la pandemia ha colpito l'Europa, la Svezia è stata uno dei pochi paesi che ha mantenuto le frontiere aperte e non ha introdotto blocchi. Questo è il motivo per cui sono apparse in Svezia prostitute provenienti da alti paesi”, ha spiegato a SVT Jana De Geer, capo ad interim della sezione traffico di esseri umani della polizia.

Tuttavia, la pandemia ha visto anche un aumento della parte del mercato interno, creando nuova offerta.

"Abbiamo ricevuto indicazioni secondo le quali anche persone nate e cresciute qui hanno visto nella prostituzione un modo alternativo di guadagnarsi da vivere nel momento in cui molte opportunità di lavoro si sono ridotte per via della pandemia” ha spiegato la De Geer a SVT, suggerendo che proprio la pandemia abbia contribuito ad aumentare la vulnerabilità.

Nel 2020, grazie ad una operazione denominata ‘Operazione Cod’, un totale di 117 contrattazioni sessuali sono state perseguite nella capitale con la scoperta di diversi crimini gravi quali lo sfruttamento della prostituzione.

Женщина , занимающаяся проституцией, и ее клиент в автомобиле - Sputnik Italia, 1920, 09.03.2019
Francia e Svezia unite per combattere lo sfruttamento della prostituzione

Tuttavia, secondo Caroline Westlund, capo della sezione traffico di esseri umani presso la polizia di Stoccolma, le autorità stanno a malapena grattando la superficie.

Le attuali leggi svedesi sulla prostituzione rendono illegale comprare sesso, ma non venderlo. La criminalizzazione dell'acquisto, ma non della vendita, era un concetto unico e innovativo quando venne introdotto per la prima volta nel 1999. Da allora il modello nordico è stato adottato da numerose altre nazioni, tra cui Canada e Irlanda.

L'impegno della Svezia a punire l'acquirente ha portato alla spinta a sostituire l'attuale sistema di sanzioni pecuniarie con pene detentive. Jana De Geer, che in precedenza sosteneva di vedere gli acquirenti del sesso come stupratori e prostitute come vittime di stupri, ha sottolineato l'importanza di perseguire in particolare gli uomini che cercano di procurarsi servizi sessuali e offrono aiuto e sostegno alle prostitute.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала