Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Unione Europea rimprovera 6 Paesi perché chiudono le frontiere: si riferiscono ai camion

© Sputnik . Oleg Mineev / Vai alla galleria fotograficaIl controllo della temperatura sulla frontiera tra la Russia e la Bielorussia
Il controllo della temperatura sulla frontiera tra la Russia e la Bielorussia - Sputnik Italia, 1920, 23.02.2021
Seguici su
La Commissione Europea manda una lettera di richiamo a 6 Stati membri perché sono andati oltre le disposizioni sulle limitazioni alla frontiera. Così non va bene, è discriminatorio.

La Commissione Europea ha inviato una lettera di richiamo a 6 Paesi dell’Unione Europea che in queste ultime settimane hanno applicato misure non concordate che, oltre a bloccare le persone in modo discriminatorio stanno bloccando anche il transito delle merci alla frontiera.

Si tratta della Germania, che a causa della sua decisione i giorni scorsi ha creato 40 chilometri di coda al Brennero perché i camionisti provenienti dall’Italia devono mostrare un tampone effettuato nelle ultime 24/48 ore.

Si tratta anche del Belgio, della Danimarca, della Finlandia, dell’Ungheria di Orban e della Svezia che non ha mai imposto un lockdown ai suoi cittadini causando la più alta incidenza di mortalità in proporzione alla popolazione.

“Abbiamo chiesto a tutti gli Stati membri di tornare alla corretta applicazione della raccomandazione adottata dal Consiglio" in materia di "libertà di movimento di persone e beni nell'Unione europea" e inoltre "abbiamo mandato una lettera a sei Stati membri sul divieto di ingresso e uscita dal Paese perché si è andati troppo oltre rispetto a quanto stabilito", dall’Unione Europea ha detto il Commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders, come riportato da RaiNews.

La Commissione UE, spiega Reynders, non è contraria allo "scoraggiare i viaggi ma non si possono vietare gli spostamenti da uno Stato membro all'altro", al fine di limitare il contagio interno.

Qualcosa che la Francia sta applicando ora al confine con l’Italia perché a Nizza è esploso un focolaio importante. Nel fine settimana qui vi sarà un lockdown parziale per evitare l’arrivo di troppi turisti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала