Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putin: Russia e altri Paesi devono unire sforzi nella produzione dei vaccini anti-Covid

© Sputnik . Aleksey Nikolsky / Vai alla galleria fotograficaLa Conferenza stampa di fine anno di Vladimir Putin 2020
La Conferenza stampa di fine anno di Vladimir Putin 2020 - Sputnik Italia, 1920, 22.02.2021
Seguici su
La Russia ha annunciato in precedenza la certificazione del suo terzo vaccino contro il coronavirus, CoviVac, sviluppato dal Centro scientifico federale Chumakov dell'Accademia Russa delle Scienze.

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato oggi che la Russia e altri Paesi, compresi quelli europei, dovrebbero unire gli sforzi nella battaglia contro la pandemia di coronavirus.

"Dovremmo unire i nostri sforzi con i nostri partner europei. Stiamo cercando di farlo e siamo pronti per la cooperazione", ha affermato Putin durante un incontro con il presidente bielorusso Alexander Lukashenko.

Il presidente russo ha sottolineato che l'Istituto di ricerca Gamaleya, che ha sviluppato il vaccino Sputnik V, sta ora collaborando con AstraZeneca, affermando che la Russia ed i Paesi europei dovrebbero lavorare insieme sui vaccini. 

Vacuna contra el coronavirus (imagen referencial) - Sputnik Italia, 1920, 30.01.2021
All'Ema considerata "interessante" l'idea di combinare i vaccini Sputnik V e AstraZeneca

Le autorità russe hanno approvato tre vaccini di produzione nazionale: Sputnik V, diventato il primo vaccino contro il coronavirus registrato al mondo nell'agosto 2020, EpiVacCorona, sviluppato dal Centro Vector, e il preparato CoviVac di nuova registrazione.

Durante i primi sei mesi del 2021, la Russia prevede di produrre oltre 88 milioni di dosi di vaccino per arginare la pandemia di coronavirus.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала