Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cordoglio dell'ambasciatore russo in Italia per l'uccisione di ambasciatore e carabiniere in Congo

© Foto : Twitter / Russian Embassy in Italy Il videomessaggio di S.E. l'Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov in occasione della Giornata della Russia
 Il videomessaggio di S.E. l'Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov in occasione della Giornata della Russia - Sputnik Italia, 1920, 22.02.2021
Seguici su
L’ambasciatore russo in Italia Sergey Razov ha inviato una lettera al titolare della Farnesina Luigi Di Maio per esprimere cordoglio e vicinanza a seguito dell'attacco mortale contro l'ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci.

A seguito della tragica notizia sull'uccisione dell'ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell'autista dopo un attacco armato contro il convoglio in cui viaggiavano, il capo della missione diplomatica russa in Italia Sergey Razov ha voluto esprimere solidarietà, vicinanza e cordoglio alle autorità italiane, al popolo italiano e in particolare ai familiari delle vittime inviando una lettera al ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il cui testo è stato pubblicato sulla pagina Facebook dell'Ambasciata russa in Italia.

"Sono stato scosso e profondamente addolorato nell’apprendere la notizia del vigliacco attacco al convoglio italiano che ha provocato la morte dell’Ambasciatore della Repubblica Italiana nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci. Rivolgo le più sentite condoglianze alle Autorità Italiane, ai membri delle famiglie del diplomatico e del militare uccisi, a tutti coloro che piangono la loro perdita. Da parte dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia esprimo la nostra solidarietà e vicinanza al Popolo Italiano per questa tragedia", si legge nella dichiarazione.

Secondo le prime ricostruzioni, l'attacco mortale contro il convoglio potrebbe essere stato un tentativo di rapimento finito nel sangue, tuttavia non è ancora stata data una versione definitiva e ufficiale dell'accaduto.

In Italia le massime cariche dello Stato, così come i rappresentanti di tutte le forze politiche, hanno sottolineato la gravità dell'attacco ed espresso cordoglio per la morte di due funzionari.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала