Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pesaro: cimitero pieno, famigliari dei defunti costretti a pagare l'affitto

CC0 / Pixabay / Una croce al cimitero
Una croce al cimitero - Sputnik Italia, 1920, 21.02.2021
Seguici su
A causa dell'aumento di decessi legato al Covid 19, il cimitero centrale di Pesaro si ritrova ad essere pieno e le salme vengono sistemate in loculi temporanei con un costo di 33 centesimi al giorno.

Al cimitero di Pesaro neanche i morti riposano in pace. I defunti che si trovano al cimitero centrale sono costretti ad essere sistemati in loculi temporanei a causa dell'alto numero di decessi connessi alla pandemia.

Il numero di defunti, raddoppiato durante l'ultimo anno, ha provocato la decisione di provvedere ad una sistemazione temporanea per le salme in loculi temporanei che hanno un costo fisso e che prevedono, appunto, una quota di affitto: 0,33 centesimi al giorno.

"Allo stato attuale nel cimitero centrale di Pesaro non vi è più disponibilità di loculi ma è in fase di ultimazione una nuova struttura. Per chi inoltri richiesta di poter accedere al cimitero centrale, si procede dunque ad una tumulazione provvisoria in reparti a ciò destinati. Questa operazione comporta una spesa di 293,23 euro (iva compresa) costo relativo alle operazioni cimiteriali di tumulazione del feretro nel loculo, oltre a un canone di affitto di circa 33 centesimi al giorno che rappresentano il canone di concessione per l’occupazione provvisoria del loculo. Quando la salma verrà tumulata nel loculo definitivo verrà corrisposto il canone di concessione definitivo" ha spiegato il presidente di Aspes Luca Pieri.

I parenti del defunto "in affitto" rischiano tuttavia, tra le varie problematiche legate al loculo temporaneo, il pagamento di un rivestimento in zinco della bara, qualora le condizioni lo richiedessero, per una spesa di circa 600 euro, a carico loro.

"Al momento della estumulazione di un feretro per trasferimento in altro loculo è necessario, da parte del necroforo, verificare lo stato della cassa per un obbligo igienico sanitario. Solo nei rari casi in cui si rilevassero segni di percolamento o altre manifestazioni di deterioramento della cassa, sussiste l’obbligo del rivestimento del feretro con una cassa zincata che viene fornita dalla ditta di onoranza funebre incaricata dalla famiglia" ha spiegato Pieri.

Non semplice neppure riunire i congiunti che sono venuti a mancare. I loculi per coppie infatti sono disponibili solamente ai piani alti, meno comodi.

Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, nella giornata di ieri in Italia sono stati verificati 14.931 casi di coronavirus. Inumero di guarigioni registrate sono 12.488 e 251 i morti certificati.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала