Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Russia primi casi di influenza aviaria riscontrata in esseri umani

© Sputnik . Aleksandr Kryazhev / Vai alla galleria fotograficaUno scienziato
Uno scienziato - Sputnik Italia, 1920, 20.02.2021
Seguici su
Il capo dell'Agenzia federale russa per la tutela dei consumatori (Rospotrebnadzor) Anna Popova ha riferito della scoperta degli scienziati del Centro di ricerca Vector. E' stato confermato il primo caso di contagio dal ceppo H5N8 di influenza aviaria in un essere umano.

La scoperta del centro Vector è stata annunciata da Anna Popova, capo del Rospotrebnadzor, in onda sul canale televisivo Rossiya 24.

"Nella Federazione Russa è stato confermato in laboratorio il primo caso di persone contagiate dal virus del gruppo A dell'influenza aviaria H5N8", ha dichiarato Popova.

Gli scienziati hanno rilevato il materiale genetico di questo virus in sette impiegati di un allevamento di pollame nel meridione russo, dove nel 2020 tra gli uccelli era stato registrato un focolaio. Sono stati attuati protocolli per difendere persone ed animali.

La situazione non ha avuto ulteriore sviluppo in quanto, come spiegato da Popova, il virus è riuscito a superare la barriera tra le specie ma non si trasmette da persona a persona.

"Tutte e sette le persone di cui sto parlando si sentono bene, la malattia ha avuto un decorso molto lieve", ha aggiunto Popova.

Il capo del Rospotrebnadzor ha sottolineato che la Russia ha spedito i dati sulla vicenda all'Organizzazione Mondiale della Sanità.

In precedenza diversi focolai dell'influenza aviaria tra i volatili erano stati rilevati in Giappone.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала