Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

San Marino, in arrivo il primo lotto di vaccino russo Sputnik V

© REUTERS / Shamil ZhumatovIl vaccino Sputnik V
Il vaccino Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 19.02.2021
Seguici su
A darne l'annuncio è il Ministero della Salute della Repubblica sammarinese, precisando che le prime consegne saranno effettuate a giorni.

La Repubblica di San Marino riceverà nei prossimi giorni il primo lotto di vaccino russo contro il coronavirus Sputnik V, come annunciato venerdì dai ministeri della salute e degli affari esteri del microstato sud-europeo.

"L'autorizzazione da parte del Governo di San Marino per l’uso dello Sputnik V all’interno del suo territorio consentirà alla Repubblica di ricevere già nei prossimi giorni le prime dosi del vaccino, alle quali seguirà una seconda consegna per la somministrazione della dose di richiamo entro 1 mese. L’intesa con il Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF, fondo sovrano russo) è stata possibile grazie alle solide relazioni internazionali tra San Marino e la Federazione Russa, con l’obiettivo da parte del Governo di raggiungere l’auspicata immunità", si legge in una nota interministeriale sammarinese.

In mattinata il Fondo russo per gli investimenti diretti ha reso noto che San Marino sarebbe diventato il 30° Paese al mondo ad approvare con procedura di emergenza lo Sputnik V.

Il Vaccino russo anti-Covid Sputnik V

L'11 agosto scorso la Russia ha registrato il suo primo vaccino contro il Covid-19, chiamato Sputnik V e sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya". Il farmaco è commercializzato dal Fondo Russo per gli Investimenti Diretti, responsabile della conduzione delle trattative sull'esportazione e produzione all'estero di questo farmaco.

Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell'organismo si basa su un adenovirus umano.
Il vaccino viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni. Negli studi clinici ha mostrato un'efficacia del 100% contro i casi gravi di Covid-19, ovvero nessuno dei soggetti vaccinati nei test ha contratto sintomi gravi della malattia se infettato dal coronavirus.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала