Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Estratto il Dna più antico dai resti di un mammut di oltre un milione di anni

© Sputnik . A. Sverdlov / Vai alla galleria fotograficaIllustrazioni dal 'Libro dei mammut', edizione 'Artiya' disegno di Zdenek Burian
Illustrazioni dal 'Libro dei mammut', edizione 'Artiya' disegno di Zdenek Burian - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2021
Seguici su
I ricercatori hanno estratto e sequenziato il Dna dai molari dai resti di tre mammut trovati in Siberia nord-orientale. I reperti hanno più di un milione di anni. I risultati dello studio hanno permesso di tracciare le prime linee evolutive dei rami eurasiatici e nordamericani dei mammut. L'articolo è stato pubblicato sulla rivista Nature.

Circa un milione di anni fa sul pianeta non pascolavano mammut lanosi o colombiani che vivevano in Eurasia e nel Nord America durante l'ultima era glaciale. Questa era l'epoca del loro predecessore, l'antico mammut delle steppe. Non si sapeva ancora il legame che avesse con le specie successive.

I ricercatori sono riusciti ad estrarre il Dna mitocondriale dai denti di tre antichi mammut che sono stati trovati nel permafrost siberiano. Chiamati in base ai luoghi di scoperta, hanno la seguente età: Krestovka circa 1,65 milioni di anni, Adycha circa 1,34 milioni di anni e Chukochya 870mila anni.

I dati genomici di questi campioni suggeriscono che due categorie di mammut indipendenti esistessero nella Siberia orientale nel primo Pleistocene. I risultati del sequenziamento hanno mostrato che due mammut - Adycha e Chukochya - appartengono alla stirpe da cui hanno avuto origine i mammut lanosi eurasiatici e nordamericani, e Krestovka rappresenta una linea precedentemente sconosciuta. 

 I resti di mammut trovati nel sito in cui è in costruzione il nuovo aeroporto internazionale di Città del Messico - Sputnik Italia, 1920, 06.02.2021
Cacciatori di fossili britannici scoprono ossa enormi che potrebbero appartenere a un mammut

Secondo le stime degli autori, la linea di Krestovka si è separato dal genoma di altri mammut circa 2,66-1,78 milioni di anni fa e ha dato origine ai primi mammut nordamericani. Il mammut colombiano, o mammut Colombo, che visse in Nord America durante l'ultima era glaciale, era un ibrido del mammut lanoso e di questa linea genetica precedentemente sconosciuta.

"Questa è una scoperta importante. Sembra che il mammut colombiano, una delle specie più iconiche dell'era glaciale in Nord America, si sia evoluto dall'ibridazione avvenuta circa 420mila anni fa", ha affermato Patrícia Pečnerová, un'altra autrice dell'articolo, dal Museo svedese di Storia Naturale.

Lo studio, che è stato condotto presso il Centro di Paleontologia di Stoccolma, è stato il risultato della collaborazione internazionale di 22 scienziati di nove Paesi. Per la prima volta nella storia della paleogenetica è stato possibile estrarre Dna da biomateriali datati oltre un milione di anni. In precedenza il Dna sequenziato più lontano nel tempo era di un cavallo antico vissuto circa 780-560 mila anni fa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала