Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

17 febbraio – giornata nazionale del gatto, perché si celebra e perché proprio oggi

© Foto : PixabayCat
Cat - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2021
Seguici su
Oggi, 17 febbraio, è la giornata nazionale del gatto. Ma perché si celebra e perché in Italia è stato scelto proprio questo giorno?

Innanzitutto, andrebbe specificato che la giornata del gatto internazionalmente riconosciuta non è il 17 febbraio ma l’8 agosto. Avendo molti paesi scelto un proprio giorno, ognuno differente, ad un certo punto l'International Fund For Animal Welfare, era il 2002, scelse un giorno che potesse andare a bene a tutti a mo’ di media ponderata. In Giappone la giornata del gatto, per esempio, è il 22 febbraio, in Russia il primo marzo, negli Stati Uniti invece è il 29 ottobre.

La scelta del 17 febbraio per l’Italia avvenne nel 1990, allorché la giornalista, e nota gattofila, Claudia Angeletti, propose una sorta di referendum ai lettori della rivista ‘Tuttogatto’, per stabilire il giorno da dedicare a questo animale. La proposta che convinse tutti fu quella della signora Oriella Del Col che motivò tale data con tanta di quella dovizia di argomentazioni, da non lasciare possibilità alcuna alle proposte concorrenti.

© Sputnik . Evgeny UtkinGatti
17 febbraio – giornata nazionale del gatto, perché si celebra e perché proprio oggi - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2021
Gatti
  • Per prima cosa febbraio è il mese del segno zodiacale dell’Acquario, considerato segno degli spiriti liberi e anticonformisti, e chi è più spirito libero e anticonformista del gatto?
  • In secondo luogo febbraio in Italia è da sempre considerato il mese dei gatti, forse perché è in questo mese che le gatte iniziano ad andare in calore e iniziano le battaglie tra gatti con tanto di miagolii infernali.
  • Poi il numero 17 perché nel Medioevo il gatto, soprattutto se nero, veniva associato alle streghe, al maligno, e a tutto quello che porta sventura. Appunto il 17 in Italia, e solo in Italia, è considerato un numero sfortunato e associato a tutto questo.
  • Sempre a proposito di 17 la signora Del Col propose una considerazione da ‘Settimana Enigmistica’ che piacque non poco – siccome la leggenda del 17 ‘portasfortuna’ in Italia pare nacque in seguito all’anagramma del numero romano XVII, che diveniva la scritta VIXI sulle lapidi, che in latino significa ‘sono vissuto’, allora al gatto, che si dice abbia 7 vite, gli si doveva per forza attribuire il 17 che in numeri romani è X VII, ma che in linguaggio algebrico può essere letto come 7 volte X.

Insomma il 17 febbraio al gatto sarebbe andato proprio a pennello convennero tutti i lettori del giornale gattofilo. Ecco quindi spiegato il perché sia stata scelta questa data.

© Sputnik . Evgeny UtkinGatti
17 febbraio – giornata nazionale del gatto, perché si celebra e perché proprio oggi - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2021
Gatti

Ma perché dedicare un giorno ai gatti?

Un gatto partecipa ad un concorso a Mosca, Russia - Sputnik Italia, 1920, 17.02.2021
Oggi si celebra la Giornata nazionale del gatto 2021
Lo facciamo noi in Italia, lo fanno in Giappone, Russia, Stati Uniti, e anche altri paesi, tanto che poi è stata scelta anche una data comune transnazionale, ma a che serve celebrare il gatto?

Semplice, perché tiene compagnia, soprattutto in questi tempi di isolamento sociale, perché è morbidoso, e perché sa fare quella cosa ipnotica che a noi umani piace tanto – le fusa. E forse anche perché un po’ gli invidiamo quella sua libertà ed elegante strafottenza felina.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала