Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini russi efficaci contro ceppo del coronavirus britannico, dice il centro di ricerca Vector

© Foto : Rospotrebnadzor / Vai alla galleria fotograficaEpiVacCorona
EpiVacCorona - Sputnik Italia, 1920, 16.02.2021
Seguici su
I funzionari della sanità pubblica del Regno Unito a dicembre hanno annunciato l'emergere del nuovo ceppo di coronavirus che si ritiene sia fino al 70% più trasmissibile.

I vaccini russi contro il coronavirus, Sputnik V ed EpiVacCorona, sono efficaci contro il ceppo britannico del coronavirus, lo ha confermato martedì il centro di ricerca russo Vector.

Il centro, che lavora sotto la responsabilità dell'Agenzia russa per la salute pubblica, ha affermato che "conferma l'efficacia dei vaccini russi contro il ceppo britannico del coronavirus."

“L'effetto protettivo è stato dimostrato nelle reazioni di neutralizzazione utilizzando sieri ottenuti da individui vaccinati con i vaccini Sputnik V ed EpiVacCorona e contenenti anticorpi contro il virus SARS-CoV-2", ha riferito il centro di ricerca.

I sieri del vaccino hanno efficacemente neutralizzato sia il coronavirus che la sua variante del Regno Unito, che non contiene l'insieme di mutazioni caratteristiche della variante britannica, ha aggiunto il centro di ricerca.

Uno dei vaccini, EpiVacCorona, è stato sviluppato da Vector, l'altro, Sputnik V, dal centro di ricerca Gamaleya.

Sputnik V è stato registrato dal Ministero della Salute russo nell'agosto 2020. Il vaccino è stato creato sulla base di una piattaforma ben studiata e comprovata di vettori adenovirali umani.

L'uso del vaccino Sputnik V, è stato già approvato in 21 paesi: Russia, Bielorussia, Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina, Venezuela, Paraguay, Turkmenistan, Ungheria, Emirati Arabi Uniti, Iran, Repubblica di Guinea, Tunisia, Armenia, Messico, Nicaragua, Libano e Myanmar.

A dicembre, i funzionari della sanità pubblica del Regno Unito hanno annunciato l'emergere di un nuovo ceppo di coronavirus che si ritiene sia fino al 70% più trasmissibile. Il nuovo ceppo è stato scoperto nel sud-est dell'Inghilterra nel mese di settembre e successivamente si è rapidamente diffuso in tutto il Regno Unito e nell'Europa continentale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала