Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La mutazione politica di Salvini, europeista e a sostegno di Speranza

Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 16.02.2021
Seguici su
Matteo Salvini da qualche settimana non appare essere più lui, d'un tratto è europeista, solidale con il ministro Speranza e sui migranti chiede a Draghi di applicare un atteggiamento europeo.

Matteo Salvini nelle ultime settimane sorprende e non poco, e con lui sorprendono tutti i politici della Lega che da nemici dell’Europa e oppositori dell’euro ora non solo si sono trasformati in europeisti, ma non vogliono che qualcuno ricordi loro che fino a un attimo fa giammai si sarebbero definiti europeisti.

Invece quest’oggi Matteo Salvini, intervistato da Radio Capital, ha affermato che essere definito “europeista non è un insulto”.

Ilva di Taranto - Sputnik Italia, 1920, 14.02.2021
Tra le sfide di Draghi c'è l'Ilva, Salvini: "Dare lavoro e avviare le bonifiche"
I conduttori di ‘The Breakfast Club’ certo non avranno creduto alle loro orecchie anche quando hanno ascoltato Salvini esprimersi in questi termini nei confronti del ministro della Salute Roberto Speranza.

“Speranza ha vissuto un anno sotto pressione, non lo invidio, cercheremo di sostenerlo da tutti i punti di vista”, ha detto Salvini che però fino a ieri chiedeva un cambio di passo e si lamentava di come era stata presa la decisione sulla chiusura degli impianti sciistici.

Effetto Draghi anche su Salvini?

A quanto pare l’effetto Mario Draghi colpisce proprio tutti. Memori del “whatever it takes”, tutti, ma proprio tutti, si mostrano più propositivi e ottimisti, si allineano e non polemizzano più di quanto basta.

Ieri anche Moody’s ha detto che con l’ex presidente dell’Eurotower alla guida dell’Italia, il Recovery plan italiano non potrà che essere di maggiore qualità: eppure non è stata ancora scritta una sola riga da questo esecutivo.

Antonio Tajani - Sputnik Italia, 1920, 11.02.2021
Governo Draghi, Tajani (FI) elogia Salvini: "Ha fatto il salto di qualità"
L’effetto Draghi pervade anche Salvini, quindi, e così per quanto riguarda la gestione dei migranti sul piano europeo, il “Capitano” dice:

“Ho chiesto al Presidente Draghi un atteggiamento europeo. Comportiamoci come i francesi, i tedeschi, gli sloveni, pretendiamo un coinvolgimento dell’Europa”.

Il problema lavoro

Il lavoro è una delle grandi urgenze, la base politica che sostiene la Lega al nord è fatta di imprenditori che sono preoccupati. Così Matteo Salvini ha incontrato Nicola Zingaretti al Montecitorio per parlare di ripresa.

“Con un milione di posti di lavoro già saltati, 500 mila imprese chiuse e 100 mila morti in un anno per Covid penso che la politica, almeno per i mesi che abbiamo davanti, debba usare il tempo per risolvere i problemi”, ha detto a Radio Capital.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала