Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Germania favorevole all'uso del vaccino russo anti-Covid "Sputnik V" se autorizzato da Ema e Ue

© Sputnik . Evgeny Biyatov / Vai alla galleria fotograficaVaccino russo Sputnik V
Vaccino russo Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 15.02.2021
Seguici su
Dopo l'approvazione dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema) e della Commissione Europea, il vaccino russo "Sputnik V" contro il coronavirus potrà essere utilizzato in Germania, così come in altri Paesi della Ue, ha dichiarato il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert in una conferenza stampa a Berlino.
"Il governo tedesco ha sempre creduto che un vaccino sicuro ed efficace dovrebbe essere accolto con favore, indipendentemente da quali laboratori... viene sviluppato. Ma la condizione è la certificazione paneuropea dell'Ema e l'approvazione da parte della Commissione Europea per l'uso in tutta Europa", ha detto Seibert.

Il portavoce del governo tedesco ha poi aggiunto che "se il vaccino russo... percorrerà questo iter e presenterà tutta la documentazione che dimostra la sua efficacia e sicurezza, allora può essere utilizzato in Germania e in altri Paesi della Ue".

In precedenza il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti, responsabile della commercializzazione all'estero del vaccino Sputnik V sviluppato dal Centro Gamaleya, aveva riferito che l'Ema aveva accettato i documenti per registrare il vaccino russo. 

Il vaccino Sputnik V preso in consegna dagli specialisti ungheresi - Sputnik Italia, 1920, 10.02.2021
L'EMA temporeggia, ma la richiesta di revisione dello Sputnik V è sul tavolo dal 29 gennaio

Il vaccino russo anti-Covid Sputnik V

L'11 agosto scorso la Russia ha registrato il suo primo vaccino contro il Covid-19, chiamato Sputnik V e sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya". Il farmaco è commercializzato dal Fondo Russo per gli Investimenti Diretti, responsabile della conduzione delle trattative sull'esportazione e produzione all'estero di questo farmaco.

Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell'organismo si basa su un adenovirus umano.

Il vaccino viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni. Negli studi clinici ha mostrato un'efficacia del 100% contro i casi gravi di Covid-19, ovvero nessuno dei soggetti vaccinati nei test ha contratto sintomi gravi della malattia se infettato dal coronavirus.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала