Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Primo consiglio dei ministri del Governo Draghi

© Filippo AttiliPrimo Consiglio dei ministri del Governo Draghi
Primo Consiglio dei ministri del Governo Draghi - Sputnik Italia, 1920, 13.02.2021
Seguici su
A Palazzo Chigi si è tenuta la prima riunione del Consiglio dei ministri presieduta da Mario Draghi, in cui è stata ufficializzata la nomina del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli.

Il primo Consiglio dei Ministri sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi si è riunito oggi 13 febbraio, alle ore 13.40, a Palazzo Chigi ed è terminato alle 14.20.

Come reso noto da Palazzo Chigi in una nota, il Presidente del Consiglio Draghi ha aperto il consiglio dei ministri con un sentito ringraziamento al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. In seguito il Presidente ha formulato la proposta di nomina a Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del cons. Roberto Garofoli, condivisa dal Consiglio ed ufficializzata.

Il premier ha avviato il CdM con un discorso sulle priorità dell'Esecutivo, partendo dal presupposto che una di queste priorità sarà quella di "mettere in sicurezza il paese", anche grazie al lavoro di una squadra Coesa e senza interessi di parte.

Draghi: "Porre basi per il rilancio"

"Persi anni di scuola, l'economia soffre, porre la base per il rilancio. Vi ricordo che l'ultimo governo ha visto migliaia di morti, perdite di anni di scuola, perché sono anni persi. L'economia soffre, serve un impatto culturale e sociale, questo è il nostro programma: innanzitutto la sfida alla pandemia, con una accelerazione della campagna vaccinale" ha affermato il presidente Draghi al Consiglio.

Draghi ha poi assicurato come sia presente una prospettiva per "tessere una base per il rilancio futuro". Secondo quanto affermano testimoni della riunione, Draghi avrebbe inoltre invitato i suoi ministri alla sobrietà nella comunicazione. Il premier avrebbe raccomandato di moderare le dichiarazioni alla stampa, e di fatto i 23 neo ministri hanno lasciato la presidenza del Consiglio senza parlare a stampa e tv.

Avviato iter per il Ministero della transizione ecologica, Min. Lavoro convoca parti sociali per 14 e 16 febbraio

Il Consiglio dei ministri ha avviato l'iter per l'istituzione del ministero della Transizione ecologica, il dicastero green che sarà guidato dal fisico Roberto Cingolani. L'obiettivo è quello di approvare la sua istituzione e a dare il via libera al dicastero 'verde' entro 10 giorni.

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Orlando ha invece convocato per domenica 14 e martedì 16 febbraio una serie di incontri con le parti sociali per l'avvio dell'ascolto e dell'interlocuzione sulle questioni più stringenti dell'azione del Ministero. Secondo quanto afferma una nota del dicastero, gli incontri si svolgeranno in videoconferenza.

Stefani: per Draghi priorità è il piano vaccinale

"Il professor Draghi è stato subito molto pragmatico, ha fatto un grande invito all'unità perché è stato un anno disastroso, che ha creato veramente dei gravi problemi e una sofferenza a livello economico con decine di migliaia di morti. Ha detto che la scuola ha perso anni e non mesi. E poi ci ha detto che la priorità è il piano vaccinale e che dobbiamo ancora affrontare l'emergenza sanitaria, dopodiché, ha aggiunto, dobbiamo guardare al futuro" ha detto la ministra per le Disabilità, Erika Stefani, riferendo quanto detto da Draghi durante il CdM.

I prossimi passi dell'esecutivo

Il presidente del consiglio sarà presente per chiedere la fiducia al Parlamento nei prossimi giorni, il 17 febbraio al Senato e il 18 alla Camera. La prossima settimana sarà dedicata invece alla decisione sui sottosegretari.

Il debutto internazionale di Draghi in veste di premier potrebbe avvenire martedì 23 febbraio a Bruxelles per il Consiglio 'Affari generali', che riunisce, in presenza, i ministri degli affari europei, delega al momento mantenuta dal premier. Il premier farà quindi il suo debutto al Consiglio europeo straordinario, previsto in videoconferenza il 25 e 26 febbraio.

​Alle ore 12 di oggi 13 febbraio il nuovo Presidente del Consiglio Mario Draghi e la sua squadra di 23 ministri hanno prestato giuramento davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала