Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nasce il governo Draghi: un mix di tecnici e politici, confermati Speranza, Di Maio e Guerini

© Francesco_AmmendolaMario Draghi annuncia la sua squadra dei ministri
Mario Draghi annuncia la sua squadra dei ministri - Sputnik Italia, 1920, 12.02.2021
Seguici su
Otto le donne su 23 ministri della nuova squadra di governo presentata da Mario Draghi al Quirinale e che giurerà domani alle 12.

Come tecnici, il presidente del Consiglio ha scelto Daniele Franco per l’Economia, Marta Cartabia per la Giustizia, Patrizio Bianchi per l’Istruzione, Cristina Messa per l’Università, Enrico Giovannini alle Infrastrutture e ai Trasporti, Roberto Cingolani alla Transizione ecologica, Vittorio Colao all’Innovazione tecnologica, oltre alla conferma di Luciana Lamorgese all’Interno.

Draghi ha anche annunciato che proporrà come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Roberto Garofoli, magistrato ordinario fino al 1999, impegnato in processi anche di mafia, presidente di Sezione del Consiglio di Stato, è stato Capo di gabinetto del Ministero dell’Economia e delle Finanze con il ministro Pier Carlo Padoan (governi Renzi e Gentiloni) e con il ministro Giovanni Tria (governo Conte), dal febbraio 2014 al dicembre 2019.

I tecnici

  • Daniele Franco, classe 1953, dal gennaio 2020 direttore generale di Bankitalia, dove è entrato nel 1979, è stato Ragioniere generale dello Stato dal 2013 al 2019.
  • Marta Cartabia, classe 1963, giurista e accademica, dal 2019 al 2020 è stata presidente della Corte costituzionale, prima donna a ricoprire tale carica.
  • Patrizio Bianchi, classe 1952, assessore alla scuola, università, ricerca, formazione e lavoro della Regione Emilia-Romagna fino agli inizi del 2020, quando è stato chiamato dall’ex ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina a coordinare il Comitato degli esperti per la gestione della ripartenza della scuola.
  • Maria Cristina Messa, classe 1961, ricercatrice di medicina nucleare ed ex rettrice dell’Università Milano-Bicocca.
  • Enrico Giovannini, classe 1957, ex numero uno dell’Istat, già responsabile del Lavoro, attuale portavoce di Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile).
  • Roberto Cingolani, classe 1961, fisico, Chief Technology & Innovation Officer di Leonardo dal settembre 2019, fino a due anni fa era alla guida dell'Istituto italiano di tecnologia. 
  • Vittorio Colao, classe 1961, ex manager di Vodafone, era stato chiamato nell’aprile del 2020 dal governo Conte a guidare la task force per la ripartenza e la ricostruzione del Paese dopo la pandemia.
  • Luciana Lamorgese, classe 1953, ex prefetto di Venezia e Milano, è stata riconfermata al Viminale, dove è arrivata con il Conte 2.

I politici

Confermati diversi ministri del precedente governo Conte, mentre Forza Italia e Lega ottengono ciascuno tre ministri.

  • Per il Partito Democratico sono stati confermati Lorenzo Guerini alla Difesa e Dario Franceschini al ministero della Cultura, che viene separato da quello del Turismo, ed entra il vice segretario Andrea Orlando, al ministero del Lavoro.
  • Il Movimento 5 Stelle ottiene la conferma di Luigi Di Maio agli Esteri, di Federico D'Incà ai Rapporti con il Parlamento e di Fabiana Dadone, che però passa dalla Pubblica amministrazione alle Politiche giovanili. Anche Stefano Patuanelli lascia lo Sviluppo economico per il ministero dell'Agricoltura.
  • Confermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, di Leu, mentre Italia Viva di Matteo Renzi vede il ritorno di Elena Bonetti, alle Pari opportunità e famiglia.
  • Forza Italia ottiene tre ministri: Mariastella Gelmini agli Affari regionali e autonomie, Mara Carfagna al Sud e alla Coesione territoriale, e Renato Brunetta alla Pubblica amministrazione.
  • Tre anche i ministeri affidati alla Lega: lo Sviluppo economico a Giancarlo Giorgetti, il Turismo a Massimo Garavaglia e le Disabilità a Erika Stefani.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала