Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"Masterchef": blitz nell'appartamento dello spaccio di Ostia

© Foto : PdSPolizia di Stato, un agente in una volante
Polizia di Stato, un agente in una volante - Sputnik Italia, 1920, 12.02.2021
Seguici su
Un'abitazione popolare occupata e trasformata in una base di spaccio che riforniva i cuochi del litorale. L'attività era talmente radicata che anche durante le perquisizioni si sono presentati i clienti in quello che era diventato un vero e proprio supermercato di cocaina e hashish.

Due giovani, un 29enne e una ragazza di 20 anni, sono finiti in manette per spaccio di sostanze stupefacenti, due uomini sono stati denunciati per favoreggiamento e cinque chef sono stati segnalati per uso personale di droghe. E' questo l'esito dell'operazione Masterchef, condotta dagli agenti del X Distretto di Polizia del Lido di Roma, che hanno sgominato una base di spaccio all'interno di un appartamento in uno stabile del Comune di Ostia. 

Clienti particolari

Il gruppo criminale aveva messo in piedi un'attività di spaccio molto radicata con clienti abituali e selezionati fra i cuochi dei ristoranti del litorale. Gli chef si rifornivano di cocaina o hashish prima di andare a lavoro o alla chiusura dei locali, dopo aver riassettato le cucine. A volte consumavano all'interno dell'appartamento. 

Cocaina - Sputnik Italia, 1920, 10.02.2021
Droga, Gdf sequestra 1,3 tonnellate di cocaina sudamericana nel porto di Gioia Tauro
Le visite dei clienti erano talmente frequenti che anche durante le perquisizioni delle forze di polizia al supermercato della droga si sono presentati avventori per acquistare "lo sballo". 

Da quanto si apprende da Roma Today, infatti, un cliente si è presentato alla porta porgendo una banconota da 50 euro ad un agente in borghese. 

"A giovinò, il solito 50 euro", avrebbe chiesto. 

Il blitz

Grazie a una rete di informazioni la polizia è risalita all'appartamento occupato abusivamente in via Aristide Carabelli, dopo alcune segnalazioni sulla presenza di persone che, da una grata di ferro, cedevano dosi ad una clientela accurata e selezionata. 

Durante le perquisizioni gli agenti hanno sequestrato 700 euro in contanti e 30 grammi fra cocaina e hashish.

L'immobile è stato messo sotto sequestro perché funzionale all'attività criminosa. I due arrestati sono stati sottoposti a giudizio per direttissima e ne è stato convalidato l'arresto. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала