Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lidl, dopo le sneakers collabora con Nike per una linea sportswear

© AP Photo / Miguel VillagranLidl
Lidl - Sputnik Italia, 1920, 10.02.2021
Seguici su
Dopo il sold out in diversi Paesi delle scarpe firmate Lidl, l'azienda tedesca si allea ora con Nike per una linea di moda sportswear acquistabile esclusivamente online.

Dopo il clamoroso successo delle sneakers griffate Lidl che sono andate a ruba in numerosi Paesi a novembre, il famoso discount tedesco ha deciso ora di puntare in alto sulla linea di vestiti sportivi alleandosi con la società leader mondiale dello sportswear Nike.

Attraverso questa collaborazione sarà possibile acquistare capi sportivi, a prezzi low cost, del brand tramite il sito internet di Lidl.

Al momento questa linea, che si compone di T-shirt, felpe e pantaloni della tuta maschili con prezzi che vanno dagli 11,99 ai 39,99 euro, è disponibile solo per l'acquisto sullo store virtuale, ma non è escluso che i prodotti arrivino anche nei negozi fisici.

"L'alleanza con Lidl vuol dire per Nike espandere la propria distribuzione nella fascia bassa in un momento in cui il gruppo sta riducendo la propria rete di distributori nell'ambito della sua strategia direct to consumer (D2C), con cui punta a dare la priorità alle vendite dirette al consumatore finale, soprattutto attraverso il canale online" spiega il sito Modaes.

Il gruppo Schwarz a cui fa capo l’insegna Lidl ha registrato nell'anno passato un fatturato di 100.000 milioni di euro, e la catena di supermercati low-cost ne rappresenta l'80% dei ricavi.

I numeri di Lidl in Italia

L'azienda presente in Italia da quasi 30 anni possiede oltre 17.500 collaboratori in tutto il territorio e 10 piattaforme.

Negli ultimi anni l'azienda ha avviato una strategia di rinnovamento dell'insegna passando dal concetto di discount a quello di un ammodernamento dei negozi e di una revisione dei prodotti che tende più al Made in Italy rispetto alla precedente predilezione per i prodotti tedeschi. A oggi oltre l’80% delle distribuzioni è prodotta in Italia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала