Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Berlusconi: “Governo Draghi risposta alla crisi e durerà il tempo necessario per superarla"

© Sputnik . Алексей Витвицкий / Vai alla galleria fotograficaSilvio Berlusconi
Silvio Berlusconi - Sputnik Italia, 1920, 09.02.2021
Seguici su
Lo ha detto il Cavaliere al termine del secondo giro di consultazioni con Mario Draghi.

Pur di incontrare Mario Draghi per il secondo giro di consultazioni, Silvio Berlusconi ha anche contravvenuto all'ordine dei medici di osservare il riposo assoluto.

Il Cavaliere ha voluto parlare di persona con l'ex presidente della BCE - il cui nascente governo ottiene sempre più consensi - dopo che aveva già espresso l'auspicio di un "governo dei migliori" per uscire dalla crisi.

"Ho confermato al presidente incaricato Draghi il sostegno di Forza Italia, con la sollecitazione di adottare scelte di grande profilo tenendo conto delle indicazioni dei partiti, ma decidendo in piena autonomia", ha detto Berlusconi al termine delle consultazioni con Draghi.

Il leader di Forza Italia ha anche ribadito le circostanze eccezionali in cui va a formarsi il prossimo esecutivo, nato da una crisi che si propone di affrontare e superare. 

"Quello che nasce è un governo che si fonda sull'unità del Paese e delle forze politiche senza preclusione alcuna. Questo naturalmente non significa la nascita di una maggioranza politica fra partiti alternativi per la loro natura, storia e valori: è una risposta a un grave emergenza e durerà per il tempo necessario a superare questa drammatica crisi sanitaria, sociale ed economica", ha dichiarato.

Il Cavaliere ha aggiunto che quella data con l'incarico a Draghi è "una risposta credibile di fronte all'Europa e al mondo. Questa è la risposta che avevamo chiesto per primi e che trova piena corrispondenza nell'invito alla responsabilità rivolto alle forze politiche al capo dello Stato. Noi faremo la nostra parte con lealtà e spirito costruttivo. La gravità dell'ora impone a tutti di mettere da parte gli interessi elettorali e mettere al primo posto l'interesse del Paese".

L'ex presidente del Consiglio ha preso parte al secondo giro di consultazioni con il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani e i suoi capigruppo alla Camera e al Senato, Mariastella Gelmini e Anna Maria Bernini.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала