Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Direttore Fondo sovrano russo rivela piani per registrazione vaccino "Sputnik V" nel mondo

© Sputnik . Pavel Bednyakov / Vai alla galleria fotograficaVaccino russo Sputnik V
Vaccino russo Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 07.02.2021
Seguici su
Kirill Dmitriev, direttore del Fondo russo per gli Investimenti Diretti (RDIF), ha dichiarato sul canale televisivo Rossiya 1 che il vaccino anti-Covid "Sputnik V" nella prossima settimana potrebbe essere registrato in diversi altri Paesi.
"Entro la fine della prossima settimana ci aspettiamo che 25 enti regolatori, ovvero 25 Paesi, approveranno il nostro vaccino", ha dichiarato Dmitriev.

Nella giornata di ieri si era saputo dell'interesse del premier slovacco Igor Matovič a produrre nel Paese il vaccino russo Sputnik V per soddisfare non solo la richiesta interna, ma anche esportarlo in altri Paesi europei. Allo stesso tempo nella vicina Repubblica Ceca si pensa a come acquistare direttamente Sputnik V senza aspettare il via libera definitivo dell'agenzia europea per i medicinali (Ema).

Il virologo dell'ospedale Sacco di Milano Giuliano Rizzardini si era espresso a favore dell’uso di Sputnik V anche in Italia.
L'alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell - Sputnik Italia, 1920, 05.02.2021
Vaccino, Borrell spera nella certificazione Ue dello Sputnik V

In precedenza Bloomberg ha elogiato il vaccino russo anti-Covid "Sputnik V" del Centro Gamaleya.

Vaccino russo anti-Covid "Sputnik V"

L'11 agosto scorso la Russia ha registrato il suo primo vaccino contro il Covid-19, chiamato Sputnik V e sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya". Il farmaco è commercializzato dal Fondo Russo per gli Investimenti Diretti, responsabile della conduzione delle trattative sull'esportazione e produzione all'estero di questo farmaco.

Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell'organismo si basa su un adenovirus umano. Il vaccino viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni. Negli studi clinici ha mostrato un'efficacia del 100% contro i casi gravi di Covid-19, ovvero nessuno dei soggetti vaccinati nei test ha contratto sintomi gravi della malattia se infettato dal coronavirus.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала