Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccino AstraZeneca, efficacia al 76% dopo la prima dose

© AP Photo / Natacha PisarenkoProcesso di elaborazione del vaccino AstraZeneca
Processo di elaborazione del vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 03.02.2021
Seguici su
Secondo i primi dati dei trial tecnici pubblicati oggi in preprint su 'Lancet' e discussi in una conferenza stampa virtuale il vaccino AstraZeneca risulta sicuro dopo la prima dose. Nei 22 giorni consecutivi all'iniezione non si sono verificati casi gravi di malattia o ricoveri.

Il vaccino AstraZeneca-Università di Oxford è sicuro ed efficace, lo provano i primi risultati dei trial clinici in Gran Bretagna, Brasile e Sudafrica discussi in una conferenza stampa virtuale e pubblicati sul 'Lancet' in preprint.

I risultati dimostrano un'efficacia del vaccino del 76% dopo la prima dose, che si mantiene fino alla seconda. L'efficacia aumenta poi all'82% con un intervallo di 3 mesi. Dopo 22 giorni dalla prima dose non è stato riscontrato alcun caso di grave di malattia né ricoveri.

"Questa prima analisi riconferma che il nostro vaccino previene malattie gravi e tiene le persone fuori dall'ospedale. Inoltre, l'estensione dell'intervallo di somministrazione fra le dosi non solo aumenta l'efficacia del vaccino, ma consente anche a più persone di essere vaccinate in anticipo. Insieme alle nuove scoperte sulla trasmissione ridotta, riteniamo che questo vaccino avrà un impatto reale sulla pandemia" ha commentato Mene Pangalos, vicepresidente esecutivo R&S BioPharmaceuticals, AstraZeneca.

I dati mostrano anche che il vaccino ha la potenzialità di ridurre la trasmissione asintomatica del virus. Dall'analisi dei tamponi dei volontari nei trial britannici emerge che sono diminuite del 67% le positività al test molecolare dopo la prima dose. Questo mostra un impatto sostanziale sulla trasmissione del Covid 19.

I risultati pubblicati su 'Lancet' sono basati su 17.177 partecipanti al trial di fase 3 in Gran Bretagna, Brasile e Sudafrica, con 332 casi asintomatici.

In precedenza la Commissione tecnico-scientifica (Cts) dell'ente regolatore italiano (Aifa), ha dato il via libera alla somministrazione del vaccino dell'azienda farmaceutica AstraZeneca nella popolazione over 55 che si trova in buon stato di salute.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала