Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lo sciamano dell'assalto a Capitol Hill pronto a testimoniare contro Trump

© AP Photo / Manuel Balce CenetaManifestantes en el Capitolio
Manifestantes en el Capitolio - Sputnik Italia
Seguici su
Jacob Anthony Chansley, cittadino dell'Arizona che aveva preso d'assalto il Congresso a Washington a torso nudo e vestito da sciamano insieme ad altri sostenitori di Trump, si è offerto di testimoniare nel prossimo processo di impeachment contro l'ex presidente Donald Trump dopo essersi sentito tradito dal suo idolo.

L'avvocato dell'uomo, Albert Watkins, ha dichiarato all'Associated Press che il suo cliente, noto come Jake Angeli o lo sciamano QAnon, in precedenza era "terribilmente patito" di Trump. Tuttavia ora è deluso dall'ex presidente dopo il suo rifiuto di concedere la grazia a lui e agli altri partecipanti all'assalto del Campidoglio lo scorso 6 gennaio.

"Sentiva che il presidente lo ha tradito", ha detto Watkins.

Secondo quanto riferito dall'agenzia, Chansley e almeno altri 4 dimostranti incriminati per i disordini a Washington affermano di aver preso ordini da Trump.

Ad esempio lo stesso sciamano QAnon ha detto agli investigatori di essersi recato al Campidoglio "su richiesta del presidente, che aveva invitato tutti i "patrioti" ad arrivare il 6 gennaio a Washington", secondo il verbale del tribunale, citato da Associated Press.

L'avvocato dell'uomo ha sottolineato che è importante che durante il processo di impeachment di Trump, previsto per l'inizio di febbraio, i senatori ascoltino la voce di qualcuno che ha ricevuto l'incitamento dall'ex presidente.

© REUTERS / STEPHANIE KEITHJacob Anthony Chansley, noto anche come Jake Angeli, dell'Arizona, posa con la faccia dipinta con i colori della bandiera degli Stati Uniti mentre i sostenitori del presidente degli Stati Uniti Donald Trump si riuniscono a Washington, 6 gennaio 2021
Lo sciamano dell'assalto a Capitol Hill pronto a testimoniare contro Trump - Sputnik Italia
Jacob Anthony Chansley, noto anche come Jake Angeli, dell'Arizona, posa con la faccia dipinta con i colori della bandiera degli Stati Uniti mentre i sostenitori del presidente degli Stati Uniti Donald Trump si riuniscono a Washington, 6 gennaio 2021
Walkins in precedenza aveva assicurato che il suo cliente si rammarica "molto molto" di aver partecipato ai disordini e di "essersi fatto ingannare per prendere decisioni che non avrebbe dovuto prendere."

L'ex presidente degli Stati Uniti non ha mai suggerito ai suoi sostenitori di prendere d'assalto il Campidoglio, anzi li ha esortati a protestare "pacificamente e patriotticamente" e una volta che erano entrati nel Congresso in uno dei suoi ultimi tweet aveva chiesto loro di tornare a casa. Tuttavia i democratici hanno insistito sul fatto che le numerose affermazioni di Trump sulle irregolarità nelle elezioni presidenziali "hanno provocato" i disordini.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала