Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Aeronautica militare italiana, svolta seconda operazione in ‘Beast mode’ di F-35

© AP Photo / Wilson RingUn caza F-35
Un caza F-35 - Sputnik Italia
Seguici su
Gli F-35 in dotazione all'Aeronautica militare italiana si esercitano in modalità 'Beast mode', simulando scenari operativi molto intensi. Obiettivo della missione bombardare il poligono di Decimomannu.

L’Aeronautica militare ha eseguito una seconda esercitazione con gli F-35A ed F-35B (Stovl) in modalità ‘Beast mode’, cioè a pieno carico di armamento.

L’esercitazione si è svolta presso il poligono aeronautico di Decimomannu (Cagliari) con armamento inerte.

Obiettivo della missione provare uno scenario operativo intenso con pieno carico di armamento. Durante l’esercitazione l’F-35B Stovl, cioè a decollo corto e atterraggio verticale, ha provato il nuovo armamento GBU-12.

I velivoli impiegati fanno parte del 32 esimo Stormo di Amendola in provincia di Foggia e del Reparto sperimentale volo di Pratica di Mare di Roma.

I due velivoli sono stati rischierati per l’esercitazione presso la base di Decimomannu da dove i bombardieri sono decollati per le operazioni militari in modalità esercitativa.

F-35 - Sputnik Italia
In arrivo nuovi F-35 a Brescia: "La spesa complessiva già effettuata è di 4 miliardi"

Secondo quanto riporta Askanews, il 32 esimo stormo dell’Aeronautica militare italiana è il primo reparto in Europa ad operare con l’F-35A, un velivolo introdotto in Italia a marzo del 2018.

Tra le capacità dell’F-35 anche quelle della ricognizione e raccolta immagini, anche attraverso lo spettro delle radiazioni elettromagnetiche, come riporta il sito dell’Aeronautica militare italiana.

Il velivolo è omniruolo e si presta quindi ad essere utilizzato per ingaggi differenti. Il velivolo, inoltre, è dotato di una tecnologia stealth che ne conferisce una caratteristica di bassa osservabilità ai radar di difese nemiche.

Impieghi NATO

I velivoli dell’Aeronautica militare italiana sono impiegati in operazioni NATO dal 2019, ed in particolare in attività di cosiddetta Air policing al di fuori dei confini nazionali.

I velivoli di quinta generazione sono impiegati anche per aumentare la capacità Expeditionary dell’Aeronautica militare italiana.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала