Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il Pd a Mattarella: “Incarico a Conte, punto di sintesi ed equilibrio”. Domani ultime consultazioni

© Foto : QuirinaleConsultazioni - Gruppi Parlamentari “Partito Democratico” del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati
Consultazioni - Gruppi Parlamentari “Partito Democratico” del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati - Sputnik Italia
Seguici su
Italia Viva: “Prima di fare nomi, parliamo di contenuti”. Da Autonomie, Misto ed Europeisti: "Ok a Conte ter".

Si è chiuso con l’incontro con il Partito Democratico il secondo giorno di consultazioni al Quirinale. Dopo il sì dei gruppi Misti, delle Autonomie e degli Europeisti al Conte Ter, è arrivato il distinguo di Italia Viva che ha chiesto di parlare di contenuti prima dei nomi. Per il segretario del Pd Nicola Zingaretti, invece, la soluzione alla crisi “irresponsabile” è una sola: il reincarico a Giuseppe Conte.

Zingaretti: fare presto

Il leader dei Dem ha dichiarato: “Abbiamo indicato a Mattarella la disponibilità del Pd a sostenere l'ipotesi dell'incarico per un nuovo governo a Conte, che si è confermato anche nel recente voto di fiducia un punto di sintesi e equilibrio avanzato negli attuali equilibri parlamentari".

Zingaretti ha aggiunto di aver rappresentato al presidente della Repubblica “la nostra grande preoccupazione per l'apertura della crisi di governo, che continuiamo a considerare un atto irresponsabile in un momento di estrema difficoltà per il Paese”.

Renzi: “Pronti a dialogo su governo politico”

Per Italia viva "occorre un governo presto” e il partito di Renzi è pronto ad appoggiare sia un esecutivo politico che istituzionale, ma prima, ha detto l’ex premier Matteo Renzi più volte, bisogna parlare di contenuti, di alleanze e poi dei nomi per il ruolo di presidente del Consiglio.

“Noi abbiamo dato al Presidente della Repubblica la nostra disponibilità per individuare soluzioni per un governo politico più che istituzionale ma siamo disponibili anche ad appoggiare un governo istituzionale", ha detto Renzi al termine delle consultazioni al Quirinale.

Il leader di Italia Viva ha detto di voler sapere dalle “altre forze” se vogliono “coinvolgerci”. “Non chiediamo posti, non ricattiamo, né barattiamo. Siamo pronti a discutere", ha aggiunto Renzi.

Leu: una crisi incomprensibile per gli italiani

La delegazione di Liberi e Uguali ha sottolineato l’appoggio all’ipotesi di un governo Conte Ter nella sua conversazione al Quirinale.

"Questa è una crisi che gli italiani non hanno capito e che continuano a non capire”, una crisi "aperta da chi un giorno nega di averla voluta e il giorno dopo spiega i motivi per cui è stato giusto averla aperta". Lo ha detto il capogruppo di Leu, Federico Fornaro, dopo le consultazioni al Quirinale.

Le Autonomie pronte per governo europeista

Il Gruppo delle Autonomie del Senato si è detto pronto a sostenere "una formazione di governo fortemente europeista" con "una preferenza per un eventuale Conte ter, perché abbiamo fatto una buona esperienza con il presidente Conte ha affermato la capogruppo, Julia Unterberger, al termine dell'incontro al Quirinale.

I Gruppi Misti e gli Europeisti

I Gruppi misti di Senato e Camera hanno ribadito il loro sostegno all’ex premier Conte in caso di reincarico da parte di Mattarella, “non solo per le emergenze ma anche per portare a compimento il Recovery fund".

Al contrario Emma Bonino, Più Europa-Azione e Radicali italiani ha dichiarato: "Non sosterremo un tentativo di proporre un governo con l'attuale presidente del Consiglio, perché se è vero che serve una svolta, un rilancio, non possiamo sostenere la semplice continuità del presidente del Consiglio".

Il gruppo Europeisti-Maie-Cd neonato ha affermato di sostenere “il presidente Conte e non ha nessuna preclusione nei confronti delle forze che hanno sostenuto l'attuale governo.

Domani si chiude con centrodestra e M5S

Le consultazioni al Quirinale proseguiranno domani pomeriggio con questo calendario:

  • ore 16.00 Gruppi Parlamentari "Fratelli d'Italia" del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati, Gruppi Parlamentari “Forza Italia Berlusconi Presidente - UDC” del Senato della Repubblica e “Forza Italia - Berlusconi Presidente” della Camera dei deputati, Gruppi Parlamentari “Lega – Salvini Premier – Partito Sardo d’azione” del Senato della Repubblica e “Lega - Salvini Premier” della Camera dei deputati, Rappresentanti della componente “Noi con l’Italia – USEI – Cambiamo! – Alleanza di centro” del Gruppo Misto della Camera dei deputati e della componente “Idea – Cambiamo” del Gruppo Misto del Senato della Repubblica
  • ore 17.00 Gruppi Parlamentari "Movimento 5 Stelle" del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала