Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Miliardario offre enorme ricompensa a chiunque possa fornire la prova della vita dopo la morte

Seguici su
Robert Bigelow ha fondato il Bigelow Institute for Consciousness Studies (BICS) per sostenere la ricerca su ciò che accade dopo la morte in seguito al decesso di sua moglie Diane Mona.

Un miliardario di Las Vegas offre quasi un milione di dollari in ricompensa a chiunque riesca a trovare la prova della vita dopo la morte. Lo riporta il 'Daily Star'.

Per poter beneficiare dell'enorme premio, i partecipanti devono qualificarsi come ricercatori entro il 28 febbraio e devono mostrare un curriculum di almeno cinque anni di studio nel campo, preferibilmente anche un'affiliazione con gruppi come la Society for Psychical Research inglese.

Per qualificarsi i concorrenti devono presentare entro il primo agosto saggi incentrati su prove scientifiche con relativa documentazione, dalla lunghezza massima di 25 mila parole. Una giuria composta da specialisti sceglierà quindi il vincitore.

Il saggio vincitore riceverà 500 mila dollari, il secondo classificato 300 mila e il terzo 150 mila.

"L'obiettivo del concorso è di premiare i concorrenti per aver scritto articoli che riassumono le migliori prove disponibili sulla sopravvivenza della coscienza umana dopo la morte corporale permanente", rende noto il Bigelow Institute for Consciousness Studies (BICS), fondato dal CEO della startup Bigelow Aerospace Robert Bigelow, 75 anni.

L'istituto ha visto la luce lo scorso giugno, quattro mesi dopo che una malattia del midollo osseo e la leucemia hanno causato la morte della moglie Diane Mona all'età di 72 anni.

Il sito web dell'istituto afferma che è stato fondato "per supportare la ricerca sulla sopravvivenza della coscienza umana dopo la morte fisica e, sulla base dei dati di tali studi, sulla natura dell'aldilà" e che sta cercando prove concrete "che ci portino oltre la religione o la filosofia e forniscano un corpus di conoscenze da portare ampiamente nell'arena pubblica che potrebbe essere unificante nel suo impatto sulla consapevolezza e sulla cultura umana".

L'interesse di Bigelow per la coscienza oltre la morte si è sviluppato per la prima volta dopo la morte per suicidio del figlio di 24enne Rod Lee, avvenuta nel 1992.

Bigelow si pone due domande fondamentali: se la morte corporale determini la fine dell'esistenza e se siamo soli nel cosmo. Il concorso da lui indetto dovrebbe aiutarlo a rispondere alla prima.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала