Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Api, dal 1990 perdute un quarto delle specie

Seguici su
Le api stanno sparendo dalla faccia della Terra e non è solo un problema da ambientalisti e fan di un mondo più pulito. Ora in gioco c'è la food security, senza api addio all'85% del raccolto mondiale.

Secondo una nuova ricerca dedicata alle api, la scoperta di nuove specie crolla di anno in anno con un trend negativo iniziato già negli anni ‘90 dello scorso secolo.

Tra il 2006 e il 2015 sono state ritrovate il 25% in meno di specie di api rispetto a quanto avveniva prima del 1990.

Da oltre 30 anni, quindi, le api si sono avviate sulla strada dell’estinzione e il problema non è da poco.

Le api, infatti, impollinano migliaia di specie di piante per le quali la loro esistenza è fondamentale, vitale.

Ma le api sono fondamentali anche per l’agricoltura e quindi per food security dell’umanità, infatti, l’85% delle colture dipendono dall’impollinazione delle api.

Senza l’attività delle api, in sintesi, dovremo impollinarci noi i fiori per ottenere il cibo necessario al nostro sostentamento.

La causa della scomparsa delle api

Nel 2015, durante l’Esposizione Universale Expo Milano 2015 il padiglione del Regno Unito fu completamente dedicato al regno delle api e alla loro importanza nel ciclo della vita.

L’obiettivo era quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema fondamentale che riguarda l’inquinamento, l’uso spropositato dei pesticidi in agricoltura e la riduzione degli habitat naturali per le api.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала