Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L’imitatore di Kim Jong-un arrestato dalla polizia di Hong Kong per possesso d’arma da fuoco

© AP Photo / Minh HoangU.S. President Donald Trump impersonator Russell White, left, and Kim Jong-un impersonator Howard X pose for photos outside the Opera House in Hanoi, Vietnam, Friday, Feb. 22, 2019. The second summit between Trump and Kim will take place in Hanoi on Feb. 27 and 28.
U.S. President Donald Trump impersonator Russell White, left, and Kim Jong-un impersonator Howard X pose for photos outside the Opera House in Hanoi, Vietnam, Friday, Feb. 22, 2019. The second summit between Trump and Kim will take place in Hanoi on Feb. 27 and 28.  - Sputnik Italia
Seguici su
Howard X, un famoso imitatore del leader nordcoreano Kim Jong-un, ha dichiarato mercoledì di essere stato in precedenza arrestato dalla polizia di Hong Kong con l'accusa di possesso illegale di armi da fuoco.

"Sono stato arrestato dalla polizia di Hong Kong a casa mia il 28 ottobre 2020. Avevano un mandato per perquisire la mia casa perché, secondo loro, una pistola BB (pallini ad aria compressa), che non ho mai ricevuto, era stata inviata al mio indirizzo nell'aprile 2020 ", ha raccontato il comico in una dichiarazione pubblicata sul suo account Facebook.

Secondo la dichiarazione, 10 agenti di polizia di Hong Kong hanno fatto irruzione nel suo appartamento e lo hanno arrestato perché in possesso di arma da fuoco senza licenza.

"Le pistole BB sono legali a Hong Kong, tuttavia hanno affermato che quella particolare pistola BB aveva una produzione di energia superiore a quanto legalmente consentito e quindi è considerata nella stessa categoria di una reale arma da fuoco", ha detto il comico.

L'attore sospetta che il suo arresto sia stato invece politicamente motivato a causa della sua apparizione e del suo aperto sostegno alle proteste in città l'anno scorso.

"Durante le mie conversazioni con la polizia, hanno anche fatto riferimento alle mie apparizioni satiriche alle manifestazioni pubbliche che avevo fatto durante tutto l'anno 2020, inclusa la mia apparizione all'IFC (International Finance Centre di Hong Kong), il 1° luglio e il 1° ottobre a sostegno dei manifestanti, il che avvalora i miei sospetti sul fatto che questo arresto non riguardasse realmente la pistola BB", ha detto nella dichiarazione.

Sebbene sia stato rilasciato dopo aver pagato la cauzione, l'attore è stato tenuto a riferire alla polizia di Hong Kong ogni sei settimane.

In segno di sfida, il comico ha detto di aver deciso di andare alla stazione di polizia vestito da Kim Jong-un con in mano un razzo giocattolo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала