Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lavrov: “Mosca continuerà gli sforzi per proteggere i media in lingua russa”

© SputnikSputnik Estonia
Sputnik Estonia - Sputnik Italia
Seguici su
La Russia lavorerà per suscitare una reazione da parte delle organizzazioni internazionali in merito alle misure contro i media Sputnik e Baltnews in Lettonia, ha detto oggi, lunedì 18 gennaio, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.

"Dobbiamo coinvolgere i meccanismi internazionali. Abbiamo presentato la questione all'ONU, all'OSCE, al Consiglio d'Europa, continueremo a lavorare su questo", ha detto Lavrov in conferenza stampa.

Il Ministro degli Esteri russo ha anche sottolineato che Mosca sosterrà Sputnik Lettonia, affermando che i cittadini in qualsiasi paese dovrebbero aver diritto a fonti di informazione alternative.

I giornalisti lettoni di lingua russa che lavoravano con Baltnews e Sputnik Lettonia sono stati perquisiti nei loro appartamenti e gli è stato proibito di lasciare il paese perché sospettati di aver violato le sanzioni dell'UE, poiché i loro lavoro è collegato all'agenzia di stampa Rossiya Segodnya.

Mosca ha denunciato le azioni di Riga come una violazione della libertà di stampa. Il ministero degli Esteri russo ha anche sottolineato che le sanzioni dell'UE sono individuali e riguardavano solo il capo dell'agenzia internazionale di informazione Rossiya Segodnya, Dmitry Kiselev e non l’agenzia in sé.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала